fusilli al porro e pancetta



Ingredienti per 3 persone :
  • 250 gr di farina
  • un porro
  • 100 gr di pancetta affumicata
  • 100 gr di pecorino grattugiato
  • olio evo
  • sale & pepe q.b.
fusilli:
  • Setacciare la farina sulla spianatoia, aggiungere un pizzico di sale ed acqua tiepida per ottenere lavorandolo con il palmo della mano un impasto consistente.
  • Stendere col matarello fino allo spessore di circa 2 cm. tagliare delle striscioline large 1,5 - 2 cm.
  • Prenderne una alla volta arrotolarle nelle mani e spezzare ogni volta che si forma un fusilli di 6 - 8 cm.


Affettare il porro, tagliare a dadini la pancetta. Mettere a rosolare il porro dolcemente, in seguito la pancetta e fare dorare . Aggiungere un pizzico di sale e un pò abbondante pepe.

Portare a bollore l' acqua, salarla versare i fusilli e cuocere x 4 minuti. Unire al porro e pancetta saltare il padella ed infine spolverizzare col pecorino.


Sfere al cocco





Ieri domenica mattina, belle facili e buone... " da domenica" :



  • 200 gr farina di noce di cocco ( più 50 gr x guarnirle )

  • 150 gr di zucchero

  • 200 gr di ricotta


Amalgamare ingredienti, si ottiene un impasto morbido ed omogeneo, riporlo nel frigorifero x 1 ora circa.


Poi, fare delle palline e rotolarle nella farina di cocco ( tenuta a parte ).


Riporle di nuovo nel frigorifero x alcune ore. Servire




La Divina Misericordia



La Divina Misericordia
30 Marzo 2008 - Domenica della Divina Misericordia


Don I. Rozycki parlando delle forme di devozione alla Divina Misericordia trasmesse attraverso suor Faustina, elenca:



  • Sono evidenziate queste e non altre preghiere e pratiche religiose, in quanto ad esse sono legate promesse speciali, che si riferiscono a tutti, non solo alla stessa suor Faustina, come in caso dell'atto: "O Sangue e Acqua..." o della novena.

  • "Ogni atto di venerazione della Divina Misericordia deve essere un'espressione di fiducia e deve essere legato alla pratica della misericordia verso il prossimo, se al devoto della Misericordia deve assicurare tutti quei benefici che Gesù ha legato a tale devozione" (R., p. 19).

www.festadelladivinamisericordia.com


"L'Anima che venererà questa immagine non perirà. Le prometto, ancora sulla Terra, la vittoria sui nemici, ma specialmente in punto di morte. Io, il Signore, la proteggerò come Mia Gloria. I raggi del Mio Cuore significano Sangue ed Acqua, e riparano le Anime dall'ira del Padre Mio. Beato chi vive alla loro ombra, poiché non lo raggiungerà la mano della Giustizia Divina. Proteggerò, come una madre protegge il suo bambino, le anime che diffonderanno il culto alla Mia Misericordia, per tutta la loro vita; nell'ora della loro morte, non sarò per loro Giudice ma Salvatore.".
La preghiera di venerazione che Gesù ha dettato è la seguente:

O ACQUA E SANGUE CHE SCATURISCI DAL CUORE DI GESU' COME SORGENTE DI MISERICORDIA PER NOI IO CONFIDO IN TE.
30 Marzo 2008 - Domenica della Divina Misericordia
ROMA 2- 6 APRILE 2008

Vernissage

Nel passato gli artisti a lavoro ultimato, passavano una lacca ( vernice ) sul dipinto ad olio, per prottegerlo. Le tele una volta finite erano laccate, e pronte per essere esposti al pubblico.
Il vernissage era anche un momento conviviale, e dunque voglio anch'io offrirvi






In questa mostra virtuale metterò oggi ed in seguito i miei quadri, è un hobby che mi piace molto anche se ultimamente mio malgrado sono un pò ferma.

Spaghetti & vongole



Gli spaghetti con le vongole, due modi di cucinarli ed interpretarli , con o senza pomodoro ed i loro relativi estimatori. Ma c'è una procedura che preferisco, oggi un pò in disuso nei ristoranti ed è sgusciate .


Ingredienti per due persone :


400 gr vongole ( peso a crudo con guscio )
80 gr spaghetti; 8 pomodorini ; 2 spicchi aglio ; prezzemolo ; peperoncino ; sale ; olio extra vergine


Far aprire le vongole ben lavate in una padella con 1 spicchio d'aglio e sgusciate. Filtrare la loro acqua di cottura per unirla ai pomodorini.

  • Trittare finemente 1 spicchio aglio e metterlo a soffrigere in padella con olio evo, non deve prendere colore. Aggiungere peperoncino, i pomodorini tagliati , ed acqua di cottura.
  • Fate cuocere 15 minuti a fuoco basso. Da ultimo aggiungete le vongole ed il prezzemolo trittato.
  • Nel frattempo portate in ebolizione l'acqua con sale , cuocete gli spaghetti


La Piada dei Morti: Ricetta Tipica Emilia-Romagna

La piada dei morti è un dolce tipico della tradizione romagnola, ha questo nome perché le nostre nonne lo preparavano per la festa dei ...