11 gennaio 2009

DOMENICA DOPO L'EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE

Il Padre manifesta la missione del Figlio

Sulle rive del Giordano, Giovanni Battista predica la conversione dai peccati per accogliere il regno di Dio che è vicino. Gesù scende con la folla nell’acqua per farsi battezzare. Il battesimo per i Giudei era un rito penitenziale, perciò vi si accostavano riconoscendo i propri peccati. Ma il battesimo che Gesù riceve non è solo un battesimo di penitenza: la manifestazione del Padre e la discesa dello Spirito Santo gli danno un significato preciso. Gesù è proclamato «figlio diletto» e su di lui si posa lo Spirito che lo investe della missione di profeta (annuncio del messaggio della salvezza), sacerdote (l’unico sacrificio accetto al Padre), re (messia atteso come salvatore) (cf prefazio).



Dopo il battesimo di Gesù si aprirono i cieli,

e come colomba

lo Spirito di Dio si fermò su di lui ,

e la voce del Padre disse:

«Questo è il Figlio mio prediletto,

nel quale mi sono compiaciuto».



SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITA’ DEI CRISTIANI
Domenica 18 gennaio 2009
www.sanfrancescoassisi.org/APPUNTAMENTI.htm

Nessun commento:

Antipasti: Capesante in Salsa di Limone & Insalata di Cous Cous con Pomodori ed Erbe Aromatiche

Le capesante solitamente si servono come antipasto ma  per noi assieme ad una insalata di couscous con pomodori ed erbe aromatiche  ...