31 marzo 2010

PANE TOSTATO PER COLAZIONE


Una buona prima colazione permette di iniziare bene la giornata, piace a tutte noi il momento del mattino, il profumo del caffè..della moka, un magico momento.Se al mattino andate di fretta, non rinunciate a qualcosa di buono e provate a preparare ciò che serve la sera prima come questo pane. Molte lo preparano, anch'io pur non avendo la macchina per il pane, probabilmente sono rimasta l'unica. Non è certo una questione di spesa oramai ce ne sono di tutti i prezzi, ma è pigrizia... ogni volta che le vedo mi dico ..la prossima volta la prendo e così..una prossima + una prossima , non è ancora arrivata nella mia cucina. Quindi il pane in cassetta che, si prepara nei forni è cotto, si, comunque a mio avviso un poco umido, e allora mi piace moltissimo tostarlo.

La confettura è un regalo di Cedroni, sono stata con Mauro nel suo ristorante il 27 dicembre, domanica a pranzo, un'esperienza culinaria e di ospitalità molto "giusta".morenocedroni. morenocedroni madonnina



Ingredienti:


250 g di farina tipo “0” Manitoba

175 g di latte

15 g di lievito di birra

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di malto



Preparazione:

Sciogliete il lievito di birra nel latte appena stemprato. Aggiungete la farina già miscelata al sale e impastate fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Lasciate lievitare l'impasto per mezz'ora circa in luogo tiepido e coperto da uno strofinaccio umido. Poi, trasferite la pasta in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato . Lasciate lievitare per altri 45 minuti. Coprite gli stampini con un foglio di carta da forno, quindi cuocete in forno caldo a 180°C per 35 minuti. Alla fine togliete la carta da forno e cuocete ancora per 15 minuti. Una volta che si è raffreddato tagliatelo a fette e tostatelo in forno a 150° per 30 minuti girandole a metà cottura.


tartelette con broccoletti


Mi sono rimasti ieri un paio di cucchiai di composto del sughetto " leggero " ,
con broccoletti e mascarpone
ho aggiunto un uovo sbattuto, del parmigiano, della pasta sfoglia pronta
ed ecco delle tartelette salate ,
buonebuone!

Ingredeinti :
broccoli,mascarpone,pasta sfoglia, uovo, parmigiano



30 marzo 2010

Maccheroni calabresi con broccoletti e mascarpone


..... niente di leggero oggi,
maccheroni con il mascarpone
così delicato nei sughi alle verdure che,
a volte bisogna permetterselo.
E' bello ricco di gusto e tradizionale.

MACCHERONI CALABRESI CON BROCCOLETTI E MASCARPONE

800 g di broccoletti
400 g di maccheroni ( li ho comprati freschi )
2 cucchiai di parmigiano
1 piccolo peperoncino
2 spicchi d'aglio pelati e schiacciati
un piccolo bicchiere di vino bianco
100 g di mascarpone
1 cucchiaio di olio d'oliva
1 piccola cipolla

Lavate i broccoletti e divideteli a cimette, rosolate la cipolla tritata per un minuto, aggiungete l'aglio poi i broccoletti fateli cuocere nell’olio con la cipolla tritata e l'aglioper un paio di minuti, bagnate con il vino, portate ad ebollizione a fuoco vivace,aggiungete il sale e fate cuocere per 5/8 minuti ( solo se serve aggiungete un goccio d'acqua ). Quando il liquido si è ridotto versate il mascarpone, e il peperoncino. Abbassate molto la fiamma e lasciate sobbollire per 5 minuti con il coperchio poi senza, fino a ottenere una salsa densa e morbida. Cuocete i maccheroni e prima di servire incorporate il parmigiano.


27 marzo 2010

Fragole ♥ enjoy a mini moment ♥ : per il compleanno del blog


COOL E CHIC STYLE CONFIDENDIAL
♥♥♥ enjoy a mini moment ♥♥♥

Oggi il blog compie due anni desidero ringraziare tutti voi che,
siete qui ora e graditi sostenitori.
Vorrei ringraziare di cuore le amiche e gli amici che esprimono il loro apprezzamento alla mia cucina a voi va il mio personale sentimento di gratitudine, infatti pur non conoscendomi personalmente avete accettato la mia compagnia.
Un sorriso, anche se virtuale, una parola gentile lasciata sul blog, mi fa piacere e mi sprona a tornare e migliorare ; nel blog c'è sicuramente un pezzetto anche di voi ed è davvero bellissimo.
Vi dico un mio sogno che il blog possa essere un piccolo momento da gustare per chi viene e, come certamente saprete, i sogni non possono morire. Grazie






fragole enjoy a mini moment

ingredienti:

500 g fragole
50 g di zucchero + 50 g di zucchero
mezzo cucchiaino di estratto vaniglia
poco gocce di succo limone
savoiardi
30 g burro
acqua
panna montata per servire


Portate il forno a 200°e preparate le fragole. Sistemate nel fondo delle cocotte imburrate i savoiardi, ed in un tegame antiaderente mettete il burro, lo zucchero, due dita d'acqua e la vaniglia, fate sciogliere su di una fiamma bassa, lo zucchero e amalgamate bene il composto. una volta pronto versatelo sui biscotti.
Mettete la metà delle fragole preparate e un poco di zucchero; infornate per 20 minuti.
Nel frattempo sempre in un tegame antiaderente mettete le fragole rimaste con due cucchiai di zucchero e qualche goccia di limone, cuocete come per una confettura 5 minuti.
Sfornate le cocotte ( non preoccupatevi non sono bellissime in questo momento...), versate la composta di fragole, e servite con panna.
Deliziose !

26 marzo 2010

Regina della Pace : Messaggio di Medjugorje 25 marzo 2010

Messaggio di Medjugorje

25 Marzo 2010

"Cari figli, anche oggi desidero invitarvi tutti ad essere forti nella preghiera e nei momenti in cui le prove vi assalgono. Vivete nella gioia e nell’umiltà la vostra vocazione cristiana e testimoniate a tutti. Io sono con voi e vi porto tutti davanti al mio figlio Gesù e Lui sarà per voi forza e sostegno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."


25 marzo 2010

Tiramisù, con liquirizia l'oro nero di Calabria


La redazione online del bellissimo magazine LA CUCINA ITALIANA in un msg a questa mia ricetta, invita voi e me al contest del TIRAMISU' un classico dei dolci al cucchiaio. Con vero piacere partecipo e porto questa versione rivista rispetto al classico.
TIRAMISU' con liquirizia di Amarelli di Rossano Cosenza, sono suoi i famosi Rombetti di liquirizia pura all'anice.

Come la redazione dice nella presentazione / invito, non siate timidi, ecco allora ci vediamo.... là!
http://www.lacucinaitaliana.it/community/blogs/2112/archive/2010/03/11/contest-di-marzo-il-tiramis-249.aspx
ognuno con il suo TIRAMISU' uno più buono e bello dell'altro, et voilà!






TIRAMISU' CON LIQUIRIZIA ALL'ANICE

Ingredienti:
per 6/8 bicchieri

250 g di mascarpone
100 g di zucchero
una fetta di torta / biscotto
1 bicchierino di anice
60 ml di caffé
1 / mezzo cucchiaio di zucchero per dolcificare il caffé ( facolattivo)
3 uova
2 cucchiai di liquirizia pestata
rombetti di liquirizia per decorare

La crema mascarpone: Sbattete i tuorli separati dagl' albumi con 3/4 dello zucchero, ricavatene un composto spumoso e di colore chiaro. Unite il mascarpone al composto e mescolate con le fruste elettriche in modo che non faccia grumi, e risulti leggero e vellutato. Montate a neve gli albumi, incorporate il resto dello zucchero in modo che diventino più sodi.
Delicatamente con una spatola unite i due composti - uova zucchero e mascarpone - e gli albumi montati.

La torta / biscotto: Versate la metà del caffè tiepido in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate bene. Mettete la quantità rimasta in un'altra ciotola e aggiungete il liquore all'anice.
Bagnate leggermente il dischetto nel caffé zuccherato e sistematelo nel fondo del bicchiere schiacciatelo con le dita in modo che possa prendere la forma stessa del fondo, poi aggiungete il caffé con il liquore all'anice.

Componiamo il bicchiere goloso: con la crema di mascarpone adagiandola con un cucchiaio poco per volta, vedrete salire il caffé all'anice, riempite e mettete a riposare in frigo per almeno 2 ore, al momento di servire decorate con la liquirizia frantumata e alcuni rombetti interi.






Per la torta biscotto :
Potete sostituirla con i classici savoiardi per quasta ricetta ne servono 2 a bicchiere. Il composto nella teglia risulterà scarso, è voluto per non avere una torta ma una torta/biscotto. Un modo molto semplice di preparare la base per alcuni tipi di dolci, risulta cotta e fragrante al contempo manleabile.

80 gr di farina 00

1 uovo grande
50 gr di burro
50 gr di zucchero
mezza bustina di lievito
estratto liquido di vaniglia

Preriscaldare il forno a 160°. Lavorare burro e zucchero, unire le uova intere mescolare molto bene il composto incorporare la farina il lievito e la vaniglia un cucchiaino scarso. Versare l'impasto in una teglia dopo averla imburrata ed infarinata. Cuocere in forno per 30 minuti, sfornate dopo la prova stecchino.


24 marzo 2010

Spaghettini con le triglie ....... easy n tasty !


Un primo accenno alla cucina di primavera estate 2010, vi posso garantire che come di solito
trovate nel blog, anche questa è una ricetta facile veloce e chic molto chic.
Un colore da far innamorare tutti i commensali ....

EASY N TASTY !


SPAGHETTINI ALLE TRIGLIE

Ingredienti:
per due persone

4 / 6 triglie
aglio rosa
capperi sotto sale
olio extra vergine d'oliva
prezzemolo
un limone bio

Pulite le triglie ( le ho copmprate già pronte in pescheria...lo consiglio ! ) . tritate l'aglio ed il prezzemolo, mettete a bagno in acqua fredda e corrente i capperi. Preparate la scorza del limone. In un tegamino mettete l'olio d'oliva e quando è caldo l'aglio tritato, fatelo appena appassire, unite le triglie appoggiate dalla parte della pelle, un giro di sale. Due minuti , non toccatele e girate con tutta la calma senza romperle, prezzemolo e altri due minuti, unite i capperi, togliete le triglie e mettetele a parte. A questo punto unite il succo del limone filtrato, fatelo adensare un poco. Condite gli spaghettini cotti al dente , e preparate ogni portata con le triglie, la scorza di limone, pepe e dell' altro prezzemolo. Non lesinate su olio prezzzemolo aglio capperi a vostro gusto s'intende ma di base ha un aio oio .... un sughetto piuttosto leggero, tenete conto di questo quando lo preparate.


22 marzo 2010

weeknight : La mia versione del pollo al limone con timo e vino bianco


Trovare una pietanza che possa soddisfare con un morso gustoso una famiglia affamata la sera del weekend ?
L' idea di un classico mi intrigava e così ho pensato ad un arrosto di pollo al limone e come contorno un insalata croccante
condita con una vinaigrette di limone olio e senape.
Sprigionava un profumo di arrosto buonissimo, avevamo voglia di sederci a tavola.
Il limone lo rende meravigliosamente gustoso.



POLLO AL LIMONE CON TIMO E VINO BIANCO
weeknight dinners into classic

ingredienti:
un pollo
due limoni bio
un mezzo bicchiere di vino
timo
aglio rosa di Lautrec
rosmarino
olio
sale e pepe

Pulite e lavate con cura il pollo, e tagliatelo in questo modo:
dividetelo a metà dalla parte del petto, giratelo e schiacciatelo appena con le mani, tagliate via la parte della schiena è solo una parte di ossa.

  • potete ricavarne un leggerissimo brodo di pollo aggiungendo carote sedano cipolla vi può essere utile per tirare un risotto....o altro; un risparmio non è mai un guadagno, ma è anche vero che chi risparmia non manca mai di nulla.

Torniamo al pollo, tagliate ogni metà di pollo in tre parti ali, petto e coscia .
In un tegame mettete dell'olio a scaldare, il pollo dalla parte della pelle, timo, il rosmarino infine una testa d'aglio rosa tagliata a metà ;
  • i più coraggiosi potranno mangiarlo, questo tipo d'aglio è dolcissimo, lo prefersco in assoluto a tanti
Fatelo rosolare con la fiamma vivace , per 10 minuti giratelo con cura, sale e pepe, questo è un momento della cottura che deve essere seguita.
Quando ha preso colore versate il vino e fate sfumare sempre con la fiamma piuttosto alta. Una volta evaporate unite un limone tagliato a fette e il succo dell'altro limone , continuate la cottura fino a quando tutti i liquidi si sono asciugati.
Trasferite il pollo sgocciolato in una placca da forno ricoperta di carta d'alluminio, infornatelo per 30 minuti a 170°. Servire con il sughetto messo a parte assieme alle fette di limone e l'aglio.

19 marzo 2010

Spaghetti integrali con mollica tostata , uvetta, pinoli & pesto d' alici


La pasta è uno dei miei piatti preferiti, è un piacere mangiare un buon piatto di pasta. La pasta deve essere al dente, è estremamente importante per coniugare correttamente il piatto con la salsa. La salsa è un altro punto importante, in quanto dipende dal piatto/ricetta se diventerà favoloso o mediocre. Una pasta semplice come questa nella preparazione cattura l'attenzione per il profumo inteso e per i colori tutti declinati al nocciola. Provate e ditemi.

SPAGHETTI INTEGRALI CON MOLLICA TOSTATA, UVETTA, PINOLI, PESTO D'ALICI

Ingredienti:
per 2 persone

160 g di spaghetti integrali
1 cucchiaino abbondante di pesto cetarese
1/4 di cipolla
2 cucchiai di uva sultanina
2 cucchiai di pinoli
un ciuffo abbondante di prezzemolo
olio extra vergine d'oliva q.b.
peperoncino
1 spicchio d'aglio
vermouth q.b.
40 /50 g di mollica di pane



Preparate il prezzemolo tritatelo.Tritate la cipolla mettetela in una casseruola con l'olio extra vergine, fatela appassire ( bionda), aggiungere il pesto di alici, l'uvetta, peperoncino mescolate e sfumate con il vermouth , continuate la cottura per 10 minuti, spegnete aggiungete il prezzemolo.
Cuocete la pasta, nel frattempo tostate la mollica con l'aglio in camicia tagliato a metà, non appena accenna a tostarsi aggiungete un filo d'olio mescolate e finite la tostatura.
In una piccola padella antiaderente tostate anche i pinoli.
Servite nel piatto con il composto di uvetta/ pesto, i pinoli tostati e la mollica.

Due possibili varianti:

  • se non avete il pesto cetarese potete per due persone sostituirlo con 4/5 filetti d'acciughe sott'olio scolate/tritate

  • il vemouth con del vino bianco ( uso il vermouth perchè ogni volta non devo aprire, per sfumare le ricette una bottiglia di vino )
Buon appetito, Stefania



18 marzo 2010

Crema cotta all'arancia & pimento di giamaica


A volte basta un dolce per cambiare un pomeriggio ai bambini,
è una crema cotta servitela tiepida con un biscotto, una poesia !
Con una spolverata di pimento di giamaica, è per noi una delizia.


CREMA COTTA ALL'ARANCIA E PIMENTO DELLA GIAMAICA

Ingredienti:
per 6 piccole cocotte

mezzo litro di latte fresco intero
3 tuorli d'uovo
1 arancia : scorza e succo
un bacello di vaniglia
90 g di zucchero
pimento di gimaica

Preparate il forno a 160°. Mettere a riscaldare il latte con il bacello di vaniglia aperto, mescolate i tuorli con lo zucchero, versate a filo il latte caldo, continuando a mescolare. Grattugiate la scorza d'arancia e prelevate il succo filtrato e aggiungetelo al latte. Suddividete il composto in sei stampini e metteteli in una teglia, a bagnomaria , l'acqua non deve arrivare al bordo degli stampini. Spolverate con pimento giamaicano e infornate per 45 minuti. Lasciate raffredare leggermente. La ricetta è pubblicata sul blog della voiello

17 marzo 2010

Le uova alla coque con burro di erbe aromatiche e speck croccante

Le uova un ingrediente presente in tutti i frigoriferi,
per gli inglesi è la regina delle colazioni con croccante bacon.
A casa mia, le uova alla coque sono spesso preparate quando mi trovo a pranzare da sola !
Le trovo meravigliose, questo piatto così composto è delizioso,
burro alle erbe, speck croccante, e profumo di noce moscata .
Sono perfette quando il tuorlo è caldo, fuso e sciolto.


Le uova alla coque con burro di erbe aromatiche e speck croccante

La cottura e gli ingredienti :
per 4 persone

4 uova freschissime
fette di speck o bacon
sale & pepe
burro alle erbe
noce moscata

Sistemate le uova delicatamente in una casseruola, che le contenga senza tantissimo spazio attorno, versate sopra acqua fredda, copritele almeno per 2 cm. Portate piano a bollore, appena comincia a sobbollire calcolate 2 minuti per le uova piccole, 3 minuti per le medie, 4 minuti per le grandi. Passatele velocemente nell'acqua fredda per fermare la cottura. Sistematele come nella foto oppure nel porta uovo, rompete la calottina, sale pepe e noce moscata.
Il burro alle erbe fini, lo preparo spesso, a volte lo compro anche, vi lascio un link di un burro aromatico che ho preparato tempo fa, per il procedimento. spaghettini-al-burro-aromatico-handmade
Grigliate in forno il bacon, o lo speck, mi piace anche il prosciutto dolce, scegliete per il vostro palato.



16 marzo 2010

VOTA Cool & Chic Style Confidential AL BLOG DELL'ANNO DI SQUISITO




Ti piace il mio blog, puoi votarlo su Blogcafé di Squisito:


 

Dovete registrarvi con un user ed indirizzo email, 
sulla casella di posta indicata vi arriva una conferma email con la password,
 per poter accedere alla pagina e votare.

Per votare clicca Cool e Chic style confidential
nella categoria cucina ricette.

grazie Stefania



 

FOOD EXPRESS : Crema di piselli e porri. Le minestre legate


Vogliamo stare tutti in cucina .. a chiaccherare in famiglia, prepariamo e serviamo in venti minuti una crema dolce e deliziosa .

CREMA VELLUTATA DI PISELLI E PORRI

Ingredienti
4 persone

750 g di piselli ( surgelati)

1 litro di brodo di pollo

100 ml di panna

2 porri

25 g di burro

8 fettine di speck

Crostini di pane

olio d'oliva

Pepe

Mettete in una casseruola i porri tagliati con il burro e " due dita" di un bicchiere di brodo, fateli appassire bene, cuocete almeno 5 minuti, aggiungete brodo se serve.

Versate i piselli mescolate per farli insaporire dai porri e il brodo caldo cuocete ancora per 10 minuti.

Togliete dal fuoco, e passate le verdure con un frullatore ad immersione.

Volendo potete passare poi, la crema ottenuta in un colino per creare una vellutata... morbidissima.
Sentite di sale; se il brodo era sapido giusto il sale non serve per questo tipo di crema.
Aggiungere la panna, mescolate , servite con speck passato al grill del forno sopra alla carta da forno, e con crostini preparati dal pane da sandwich tagliato a dadini e fritto con padella con pochissimo/pochissimo olio sale e pepe volendo anche un spolverata di formaggio grattugiato.
Servire e spolverizzare con pepe tritato.
buon appetito, Stefania


VELLUTATE, CREMA E PASSATI


A seconda delle caratteristiche delle verdure, possiamo usare metodi differenti per ottenetere le cosidette " minestre legate" ; vellutate creme e passati.
La vellutata è fatta con 250 g di verdure che vanno lessate in 500 g di acqua con aromi a piacere, poi si frullano. Si diluisce con 500 g di latte e si riporta a bollore.
Nel frattempo di mescolano sulla fiamma 25 g di burro con 25 g di farina ( possibilmente di riso ) unire la velluatata mescolando continuamente.
La velluta è di consistenza giusta, quando il cucchiaio si copre di uno strato di vellutata leggero...
Si può correggere se risulta troppo densa aggiungendo latte.
Per una crema più consistente si può unire un tuorlo e 100 g di panna ogni litro.

15 marzo 2010

Carrot cake, la classica torta di carote



A parte il fatto che ha un sapore delizioso, c'è un'aria di genuinità sulla torta di carote,
una sensazione che non è male per un dolce, e convince che in realtà fa bene!

Ci sono molte ricette per la torta di carote, valutazioni ed opzioni.
Oggi voglio condividere la mia ricetta preferita.

Una volta pronta, spolverate con zucchero a velo vanigliato come nel mio caso,
ho preferito tenerla più " leggera".

Comunque potete glassarla a piacere con lo zucchero, con crema al formaggio , con panna montata e cioccolato.

La ricetta della crema al formaggio l'ho inserita è buonissima si guarnisce poi con mandorle tostate e tritate.



CARROT CAKE


Ingredienti:
6 uova
200gr di zucchero
300gr di farina di mandorle
90gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
300gr di carote
1 limone

preparazione:


Montate i tuorli con lo zucchero, formate un composto spumoso, unite le due farine e il lievito. Grattugiate le carote e aggiungetele al composto, amalgamate bene (anche nel mixer) , il limone sia grattugiato che spremuto. Infine montate gli albumi a neve ferma e uniteli al composto mescolando sempre dal basso verso l’alto. Versate il tutto in una teglia di 24 cm di diametro imburrata ed infornate a 180 °C per 30 minuti circa. Potrebbe essere necessario cuocere la torta alcuni minuti più lungo, risulta comunque, umida. Controllare la cottura con uno stecchino. Spolverate con zucchero a velo vanigliato come nel mio caso.

Glassa di Crema al Formaggio :


50 g di burro a temperatura ambiente
200 g di formaggio morbido
2 tazze di zucchero a velo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
la scorza di limone grattugiata

In una ciotola del mixer (con un mixer a mano), amalgamare a bassa velocità la crema di formaggio e il burro. Gradualmente aggiungete lo zucchero a velo setacciato e rendete il composto liscio e vellutato, unite per ultimo la valiglia e la scorza di limone.

Guarnire con 100 g di mandorle tostate e tritate o noci pecan .


14 marzo 2010

Buona domenica, una piccola mia tela

L'eloquenza è una pittura del pensiero; e quindi quelli che,
dopo aver dipinto, aggiungono altro ancora, fanno un quadro invece di un ritratto.
Blaise Pascal


12 marzo 2010

Spaghetti aglio,olio,peperoncino e bottarga di tonno


SPAGHETTI AGLIO, OLIO, PEPERONCINO E BOTTARGA DI TONNO
ho copiato la ricetta su piacere vero e realizzata "uguale", almeno spero !

Non è facile rendere la descrizione di un piatto di spaghetti, anche se sono di una buona pasta, rimangono pur sempre spaghetti. La cosa migliore sarebbe assaggiarla, e troverete nel connubio degli ingredienti tutte le sfumature del mare. La prima impressione, ho cercato di darvela dall'immagine è un bel piatto di spaghetti cotti al dente e conditi con un sugo veloce. Cool e Chic

Ingredienti
per 4 persone

320 g di spaghetti
60 g di olio extra vergine
1 spicchio d'aglio
mezzo peperoncino
30 g di bottarga di tonn
prezzemolo

Preriscaldate la padella, aggiugere olio ed aglio tritato, proseguire nella tostatura per un minut, aggiugere peperoncini e a fuoco spento anche bottarga e prezzemolo tritati. Cuocere al dente la pasta, scolare bene e saltare con il sugo di bottarga di tonno. Una volta impiattato, aggiugere ancora un pò di bottarga e prezzemolo.



10 marzo 2010

Minestra scaldacuore, un piatto ricco di benessere


Minestra scaldacuore, il cache-coeur è un tipo di golfino che protegge dal freddo, questa minestra ha gl ' ingredienti ed il calore con le stesse caratteristiche. La preparo quando fa freddo, ma anche perchè è un piatto con ingredienti sani, ma saporito. E' abbastanza rapido da preparare, lo si può trasformare, per una cena informale, in un gustoso piatto unico, caratteristico. Nei tegamini di terracotta a mono porzione ( come dalla foto ) aggiugere dei tocchetti di salsiccia precedentemente rosolata in padella e accompagnate con fette di pane casareccio abbrustolito in forno ricoperto di parmiggiano ed un pò di pepe. In questo convivio un vino, rosso e corposo.




MINESTRA SCALDACUORE, UN PIATTO RICCO DI BENESSERE

Ingredienti:
per due porzioni abbondanti

160 g di riso
la metà di una piccola verza
una fetta di pancetta affumicata
olio extra vergine
pepe
1l di brodo vegetale

Preparare la verza tagliandola a piccole striscie. In una pentola da minestra scaldate l'olio ed aggiungete la pancetta tagliata fnemente, fatela rosolare bene, aggiungete la verza e continuate la cottura, mescolando spesso, fino a farla appassire. Aggiungete due mestoli di brodo caldo e proseguite la cottura per altri 10 minuti. A questo punto, aggiungete di nuovo del brodo caldo, tenetene a parte un mestolo e il riso. Cuocere per 12 / 15 minuti dalla ripresa del bollore, coperto, a fiamma media. Aggiungere il brodo tenuto da parte se dovesse asciugarsi troppo. A fine cottura unire una grattugiata di pepe ed un filo d'olio a crudo prima di servire.


Comfort Foods Fettuccine with White Truffle Oil (All'Alfredo + Casa mia)

...tanto semplici da preparare e più buone di quanto si possa immaginare.  Un abbraccio  Fettuccine Stefania (All'Alfre...