28 aprile 2011

Pepite di pollo con curry e sale




Le pepite vengono considerate una pietanza adatta al menù dei bambini in effetti lo sono, le amano sono un classico finger food e a volte penso che lo abbiano inventato loro questo modo di servire le pietanze, i bocconcini sono cotti al forno più leggeri, di carne bianca ricoperte da pangrattato e a loro piacciono e questo è un bene si evitano per un pranzo le loro dolcissime lamentele.  

Questa mia ricetta però è stata rivisitata resa più gustosa e leggermente piccante sia nella impanatura molto saporita e per il curry con il sale in parti uguali, semplice ma buonissimo, lo mangiavo in Cina con le ali di pollo fritte e posso assicurarvi che è una delizia se non lo avete mai provato fatelo e sono sicura che vi piacerà moltissimo. Un abbraccio ciao  





chicken nuggets low fat

L' impanatura è di semola grossa, parmigiano grattugiato, aglio schiacciato e rosmarino tritato con pizzico di sale e uno di pepe nero che potete sostituire con peperoncino in polvere e un goccio d'olio questo mix  le rende gustose, saporite e croccanti dopo la doratura del forno è un piatto light ma anche molto gustoso......lo è un pò meno dopo aver intinto le pepite nel curry e sale 




Patate saporite

Con questa stessa impanatura potete cuocere con il pollo allo stesso tempo in forno delle patate precedentemente lessate, o anche altre verdure come delle zucchine tagliate a filetti, melanzane e servire con ketchup, maionese, salsa barbecue, o come piace molto a me con curry e sale è un pasto buono buono.



chicken nuggets light

Ora veniamo alla ricetta semplice e veloce ci serve :

2 petti di pollo disossati puliti e senza pelle tagliati a piccoli bocconcini
8 cucchiai di semola grossa potete usare anche del panko, del pangrattato o del pane pita passato al mixer
3 cucchiai di parmigiano grattugiato o altro formaggio 
olio d'oliva
mezzo spicchio d'aglio schiacciato
sale
pepe nero


Preriscaldare il forno a 200 °.

Prepariamo l'impanatura dentro ad una ciotola con la semola, il parmigiano, l'aglio schiacciato, un rametto di aghi di rosmarino tritati, sale e pepe q.b. tenete a parte.

Sempre in una ciotola più capiente mettete i due cucchiai di olio d'oliva con un pizzico di sale e pepe passateci mescolando bene i bocconcini di pollo si devo condire in modo uniforme per poter poi far aderire meglio l'impanatura. 

Passate ad uno ad uno i bocconcini di pollo nell'impanatura e sistemateli su una teglia ricoperta con carta da forno, mettete il tutto in forno a cuocere per 5 minuti poi girateli e cuoceteli per altri 5 / 7 minuti .





{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }








26 aprile 2011

Ricetta della tradizione : pesce povero dell'alto adriatico


Buongiorno a tutti e buon inizio settimana dopo questa mia pausa dal blog per il lungo weekend di Pasqua, dove non c'è stato alcun motivo particolare per questa assenza infatti non sono partita per una piccola vacanza, non ho fatto la pasquetta con la gita per il pranzo all'aperto non era un tempo adatto i nostri prati erano umidi dalla pioggia scesa il giorno prima , ho cercato in questi giorni di cambiare "scenario" per tornare e volervi più bene di prima 



E continuando su questa riga nel lungo weekend devo anche ammettere di non aver cucinato tanto, per il giorno di Pasqua ho prenotato le lasagne in rosticceria ( abbiamo vicino casa una buona rosticceria ... ) per la sera piatti solo da assemblare, come affettati, formaggi ed insalate già lavate pronte in busta solo da condire ☺♥ ho comunque per il blog un sugo veloce della tradizione romagnola preparato con le acciughe fresche, un bacio!




 Pasta con acciughe dell’alto adriatico

Per 4 persone :

400 g di acciughe
350 g di pasta reginette
6 / 7 pomodori o 10 / 12 pomodorini ciliegia
200 g di passata di pomodoro
2 spicchi d’aglio
Prezzemolo
Alcuni fili di erba cipollina
Peperoncino fresco o secco
Olio d’oliva
1 limone
Sale q.b.

Per servire :



Per prima operazione “sistemiamo”  le acciughe fresche in questo modo :  leviamo la testa e la lisca e per questa ricetta anche la coda, poi laviamo i filetti sotto l’acqua fresca corrente molto bene poi con molta delicatezza li asciughiamo con della carta da cucina, li sistemiamo in un piatto e li spruzziamo con del succo di limone.

Mettiamo n una casseruola l’olio d’oliva con l’aglio tritato e muovendo la casseruola rosoliamo per due minuti ( dopo un minuto togliete la casseruola dalla fiamma e continuate fuori dal fuoco non deve prendere un colore scuro ) rimettetelo sulla fiamma e aggiungete il prezzemolo tritato e l’erba cipollina, un minuto sulla fiamma e unite i pomodori tagliati a piccoli pezzi fate soffriggere a fuoco medio per 5 minuti, aggiungete la passata di pomodoro fatela riscaldare bene e a questo punto unite anche i filetti di alici scolati bene dal limone.

Si continua per 5 minuti a cucinare il sugo aggiungendo sale e peperoncino quanto basta.

Cuocete le reginette in abbondante acqua salata e scolatele al dente condite con il sugo di alici e se volete potete aggiungere il pangrattato al limone








Regina della Pace Messaggio di Medjugorje 25 Aprile 2011



Messaggio di Medjugorje
25 Aprile 2011

"Cari figli, come la natura dà i colori più belli dell'anno, così anch'io vi invito a testimoniare con la vostra vita e ad aiutare gli altri ad avvicinarsi al mio Cuore Immacolato perché la fiamma dell'amore verso l'Altissimo germogli nei loro cuori. Io sono con voi e prego incessantemente per voi perché la vostra vita sia il riflesso del paradiso qui sulla terra. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."




20 aprile 2011

Bocconotti alla nutella e nocciole



E' primavera e mi diverte fotografare i fiori assieme alla ricetta, sono fiori che ho in casa in questo periodo e vengono tutti dall'orto/giardino di mia mamma. Questi sono degli Helleborus  bellissimi, vero ? 

Oggi desidero augurarvi di vero cuore una Buona e Santa Pasqua 
questo traguardo vi porti tanta felicità e prosperità un abbraccio, ciao  




Non sicura che si possano chiamare ancora bocconotti questi dolcetti di pasta frolla, ho messo la nutella al posto di una marmellata o di una crema ......mah non lo so !!!  Per parte di questa ricetta ho preso le dosi da qui nel blog di Elenuccia  e l'ho adattata cambiando il ripieno con quello che avevo in casa, buoni ! 




Bocconotti alla nutella e nocciole
ne ho preparati 6 e con la frolla avanzata qualche biscotto 

ci serve :

300 g di farina 00
120 g di zucchero semolato
2 uova
60 g di olio leggero
la scorza grattugiata di un limone bio
1 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale 

per il ripieno :

nocciole tritate
nutella

Sulla spianatoia versate la farina e il lievito mescolate i due ingredienti e poi formate la classica fontana quindi rompete al centro le due uova con lo zucchero e aiutandovi con una forchetta mescolate unite l'olio la scorza del limone sempre mescolando e il sale. Formate la palla di frolla che metterete in frigo per almeno un'oretta.  
Mescolate le mandorle tritate alla nutella,  se volete potete aggiungere un cucchiaio di liquore per amalgamare meglio il composto. Stendete la frolla e tagliatela a forma tonda e rivestite gli stampini ( teglia dei muffins ) riempite con il composto di nutella e coprite con altra pasta frolla . Infornate a 180° per 20 / 25 minuti, fateli raffreddare prima di coprirli di zucchero a velo.  






{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }







18 aprile 2011

Biscotti colorati di mais




Una buona e dolce settimana Santa, la Pasqua è vicina e personalmente la vedo colorata in cucina anche per semplici biscotti di mais, sapete hanno una caratteristica preparati con questa farina rimangono morbidi per giorni e adatti se vogliamo fare dei sacchettini e portarli come pensiero "senza impegno" alle persone care.   


Nuove notizie sul micio mandorla si sta rimettendo in forma velocemente anche se avrà una lunga convalescenza, questo incidente sta lentamente passando. Mi piacciono gli animali ma non confondo l'affetto dovuto alle persone rispetto a quello dato agli animali anche se domestici, questa sua disavventura però mi porta a raccontarvi il suo "bollettino medico". Influenza parte del mio tempo anche quello passato insieme sui foodblog, non mangia da solo e ha bisogno di alcune cure, tempo ....e coccole. Stamane l'ho portato dal veterinario e nel pomeriggio lo passo a prendere ☺♥ non ci voleva...... ma tantè !! 





Biscotti di mais ..allegri

Li ho preparati abbastanza grandi dei "biscottoni " con il  porzionatore gelato a molla la quantità è per circa 6 persone :

380 g di farina di mais fine
180 g di burro  ( morbido )
150 g di zucchero di canna
3 tuorli d'uovo
2 cucchiaini di vaniglia 

Potete dividere il composto in due uno per i bambini con l'aroma vaniglia e uno per i grandi dove la sostituite con quello del liquore Sambuca 

Impastate in una ciotola la farina con  il burro, lo zucchero, i tuorli e la vaniglia per qualche minuto, mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti quindi prelevate con il dosatore la quantità e sistematela su una placca foderata con carta da forno, distanziateli tra loro decorateli con i confettini , quindi infornateli a 180° per 15 minuti.    






{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }

15 aprile 2011

Polpette e hamburger vegetali


E' meglio così .......decisamente meglio così,  avere la temperatura volubile tipica della primavera dopo il caldo dei giorni scorsi oggi è decisamente "freschino". La natura con i suoi corsi regolari è un toccasana per noi e per la natura stessa.

Mi è venuta voglia di preparare una pietanza sana ed è da tempo che nei foodblog vedo diverse tipi di polpette vegetali preparate con molte tipi di verdure e/o legumi. Lo sapete non sono vegetariana - lo è mia figlia - anche se preferisco una dieta prevalentemente vegetariana e queste facevano al caso nostro.



.......dopo 10 giorni è tornato a casa per due giorni il micio "detto" mandorla lunedì ritorna dal veterinario per continuare le cure ha avuto un brutto e rovinoso incidente ma le cose nonostante che, si pensasse nei primi tre giorni dopo la caduta non potesse farcela si sta riprendendo, ha subito diversi interventi ..per ora dorme ! 



Polpette e hamburger vegetali con lenticchie e carote

Sono gustose con le lenticchie e le carote la loro consistenza è croccante fuori e morbida dentro si possono friggere per averle più saporite nella impanatura o cuocerle anche al forno. Buon appetito  !


per 6 persone :

160 g di lenticchie secche ( ho usato quelle secche cotte in brodo di verdura, la ricetta originale prevede quelle in scatola ) 
50 g di pangrattato  
1 cipolla tritata fine
3 carote lessate ( potete cuocerle assieme alle lenticchie)
1 spicchio d'aglio schiacciato
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di succo di limone 
un mazzetto di prezzemolo tritato fino
1 o 2 cucchiai di olio d'oliva 

farina di mais q.b. per la copertura finale ( potete usare della semola, o del couscous fine, o anche il pangrattato ) 

Scaldate una padella antiaderente e soffriggete la cipolla  con l'olio senza inscurirla, aggiungete le carote tagliate a dadini fatele insaporire e conditele con sale e pepe. spegnete la fiamma e a questo punto unite il prezzemolo tritato e tenete il tutto a parte.

In una grande ciotola mettete il 70 % delle lenticchie aggiungete le carote saltate il padella con la cipolla, l'aglio schiacciato e con uno schiacciapatate amalgamate e nel contempo schiacciate grossolanamente le verdure. Infine unite la soia , il succo di limone e il pangrattatto, e le lenticchie lasciate intere e a parte, mescolate con le mani per ottenere un composto adatto a prendere la forma delle polpette o dell'hamburger.

Dividete il composto in due parti uguali da uno ricavate le polpette e dall'altro due o tre hamburger. 

Una volta data la forma passateli nella farina di mais, le polpette sono state fritte in abbondante olio mentre gli hamburger sono stati cotti al forno su una teglia coperta da carta forno a 170°  per 15 minuti.  






{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }

13 aprile 2011

Per un aperitivo ...open air ☺



Per un aperitivo ...open air   
☺♥    
pepite intrecciate


Mi piacciono le molte e diverse ricette di pane che si pubblicano in rete, mi incanto a leggerle e a guardare le foto splendide delle colleghe foodblogger , ma non per queste piccole pepite intrecciate pensavo fossero unte di olio, .....però le ho volute provare lo stesso. Molte di voi li hanno cucinati e devo sinceramente ammettere che mi sbagliavo, sono deliziosi questi piccoli taralli conditi !



Quando rientra la sera dal lavoro mio marito passa sempre a vedere cosa si prepara in cucina, e mentre stavo preparando questi piccoli taralli intrecciati subito mi ha detto : "...ma non sono troppo unti di olio Stefy ? ".

E' proprio per questo che mi voglio fermare a spiegare che non sono unte d'olio ma condite, fidatevi sono deliziosi questi piccoli taralli conditi infatti la loro cottura in padella li rende croccanti e durante la cottura si forma una crosticina abbrustolita rendendoli leggermente impermeabili al condimento.  



Queste sono ricette bolognesi di vecchia tradizione per noi le Sorelle Simili le hanno preservate e meritano la citazione di questo loro libro il più famoso per la panificazione " Pane e roba dolce ". Se siete interessate ad altri tipi di pane pane pizza lievitati 



Nodini in padella 
delle Sorelle Simili da cindystarblog
Ingredienti:

500 g di farina
250 g di acqua
25 g di lievito di birra
50 g di olio d'oliva
10 g di sale


per il condimento :

100g di olio extra vergine d'oliva
2 spicchi di aglio ( per me ail rose de lautrec ) *
2 peperoncini *
6 cucchiai di prezzemolo tritato ( in maniera grossolana ... altrimenti tinge troppo il pane )

* a discrezione nelle quantità 

Preparare con la farina una fontana e metterci al centro il lievito spezzettato fine aggiungere l'acqua, l'olio, mescolare velocemente questa liquido per sciogliere un poco il lievito poi cominciate ad impastare aggiungendo anche il sale.

Formate la solita palla con l'impasto per poterla far lievitare almeno 40 minuti. Una volta pronta e lievitata cresciuta di almeno il doppio prendete un poco di pasta alla volta stendetela in modo grossolano tagliate a forma allungata per poi formare dei grissini sottili con il palmo delle mani poi formare il piccolo tarallo intrecciato.

Mettete una padella antiaderente sul fuoco e con della carta da cucina unta con un poco di olio strofinatela per ungerla, ora adagiate i piccoli taralli e coprite con il coperchio, sono da cuocere 5 minuti da una parte e poi dall'altra. Non ci si deve preoccupare se si abbrustoliscono sono una loro particolare caratteristica. Quando sono cotti passateli nel condimento rigirandoli spesso. 





{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }


11 aprile 2011

Super natural...♥ tofu con sesamo e riso con spezie




Ho voglia di leggerezza in cucina in questo periodo e la cosa non può che farmi bene, queste ricette natural chic ci permettono di tornare in forma o se siete più fortunate di me a rimanere in forma senza rinunciare al piacere della tavola ...come si usa dire in queste occasioni  !!! 




E' molto rilassante questo modo di cucinare mi affascinata per i colori neutri, i profumi diversi e per l'esecuzione non come al nostro solito. Non mi capita comunque in cucina di cambiare totalmente la mia routine ma di tanto in tanto metto qualche ricetta nuova, vorrei essere più brava e ultimamente cerco di informarmi su molti ingredienti tra i meno usati da me in cucina. 

Una felice settimana a tutti voi  





E' possibile servire il tofu con altre verdure di stagione più colorate come le zucchine, i peperoni fatti alla griglia questo cambia totalmente il suo aspetto e la sua presentazione a tavola.

Con questa insalata considerato il suo bellissimo colore verde pallido ....appena saltata in padella, con i semi di sesamo chiari di un neutro color latte, resi però dorati dopo una tostatura fanno primavera , non è così ?





E' semplicissimo preparare questo delicata ricetta a mio parere molto raffinata e chic sia per i colori neutri e anche per il sapore natural di questo insieme. Sapori non proprio comuni sulle nostre tavole vi scrivo la ricetta.

Tofu e insalata tiepidi  saltati in padella 
con sesamo e wasabi


20 g di sesamo bianco
200 g circa di tofu bio
insalata verde di tipo croccante
olio di mais
sale marino integrale

olio extra vergine d'oliva
wasabi

Mettiamo il sesamo ne servono 20 g circa in una placca da forno e facciamolo tostare a 200° per 5 minuti. Mondate l'insalata scaldate un goccio di olio in una padella e fatela rosolare, toglietela dalla padella con una paletta forata in modo che si possa scolare e tenetela al caldo a questo punto tagliate a pezzi il tofu bio 200 g circa e sempre nella stessa padella  ben scolata e calda fatelo "abbrustolire" da tutti i lati. Unite il sesamo e continuate sempre a fiamma piuttosto alta a scurirlo, in modo si attacca il sesamo al tofu e gli da profumo e sapore.  Disponete l'insalata in una ciotola metteteci sopra un cucchiaio di olio mescolato a una punta di wasabi, mescolate poi unite anche il tofu spolverizzate con sale integrale marino e servite ben caldo o tiepido.





Riso basmati con spezie

2 tazze di riso
3 tazze d'acqua
una noce di burro chiarificato
2 cucchiaini di semi di cumino
1 stecca di cannella
1 foglia di alloro
olio di mais
prezzemolo tritato o menta
sale

Per prima cosa lavate il riso basmati e lasciatelo a bagno per un'ora in acqua fredda, questo procedimento aiuta questo tipo di riso ad essere meno appiccicoso.  
Mettete il burro in una casseruola ( abbastanza grande per poi cuocere il riso ) aggiungere la cannella, la foglia d'alloro, e i semi di cumino fateli rosolare per un paio di minuti (sentite anche il profumo) poi unite il riso e continuate a tostare sia il riso sia le spezie insieme , mescolate per altri 5 minuti. 
Aggiungete le tazze d'acqua  e un pizzico di sale , continuate la cottura fino a far evaporare tutta l'acqua mescolate sempre ma con cura. 
A questo punto coprite la casseruola con un telo da cucina poi un piatto e abbassate del tutto la fiamma dopo 3 minuti è pronto, spegnete la fiamma. 
Aprite prima di servire e staccate i chicchi di riso l'uno dall'altro con due forchette ( come ci consiglia la Nigella ) guarnite con prezzemolo tritato ma se preferite un sapore più particolare con la menta tritata.  




{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }



Così va il mondo....





Sono molto dispiaciuta per quando vi vado a scrivere
senza tema di essere smentita,
alcune persone continuano a violare le altre senza alcun
ritegno e amor proprio 

"Dietro" ad alcuni siti o blog o pseudo tali come   
cosacucino.myblog.it
( questo che vedete è tutto preso dal mio blog )
ci sono delle persone non oneste  nei confronti di altre.

Sapete bene cosa intendo dire in queste due righe
hanno preso tutto un mio post e lo hanno pubblicato
sul loro spazio senza citarne la fonte

e come se non bastasse hanno tagliato
la scritta del mio blog dalle foto per renderle " anonime"

e questo le rende maliziose nell'agire.

Queste le mie foto prese senza alcun permesso:
plumcake-allo-yogurt-semplice-e-leggero.




6 aprile 2011

Scones al formaggio ed erba cipollina



Nelle ultime settimane "sono stata un pò di nebbia" come si dice dalle mie parti quando gli amici è un da qualche tempo che non ti sentono. ♥ Ho avuto delle cose da fare di persona e poi ieri pomeriggio nel passare dai vostri blog ho sentito che anche voi come me con questa nuova temperatura siete portate a stare lontane dal terminale. Nel tardo pomeriggio di ieri però mi è venuta voglia di tornare nella mia cucina e fare qualcosa di buono e con affetto per la cena . 




Ho aperto gli sportelli della cucina e il frigorifero per capire cosa avrei potuto preparare . Nel frigorifero c'era del salame affettato con la fetta spessa adatto ad un panino, del formaggio di mucca fresco e dell'insalata che avevo già pulito e lavato il giorno prima. Quindi era "necessario" impastare per della piadina romagnola o una focaccia al rosmarino e sale maldon oppure anche del pane kamut e farro , invece mi è piaciuta più l'dea di preparare scones saporiti e profumati. 



{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }


La mia erba cipollina dopo l'inverno è cresciuta di nuovo bella e di un verde brillante è anche tenera negli steli,  quando la taglio sprigiona dal sua linfa una profumo molto adatto come ingrediente per molte ricette, anche ai miei scones. Sono veloci e semplici da preparare ed è possibile anche preparare l' impasto tagliarlo a fette e congelarlo poi quando vi serve tirarlo fuori da frigorifero e cuocerlo, pratico vero ? 


Scones con erba cipollina e cheddar  
e per finire del pepe rosa 

dosi per un pane da 8 fette :

380 g di farina per tutti gli usi
120 g di burro freddo
150 gr di formaggio cheddar tagliato a pezzi 
un mazzetto di fili di erba cipollina
un cucchiaino di pepe nero macinato
180 g di panna acida
un cucchiaino di sale fino
una bustina di lievito ( ho messo questo di Lievito di birra )

per rifinire :
un uovo 
un paio di cucchiai di acqua
pepe rosa leggermente pestato ( oppure strofinatelo tra le mani sopra alla pagnotta )


Preparate il forno a 200 °. Mettete la farina in una ciotola e aggiungete il sale, il pepe, il lievito e il burro a pezzetti , lavorate questa prima parte con le mani -- passate tra le dita l'indice e il pollice la farina con i pezzetti di burro come per la pasta frolla -- riducete questo primo impasto in grossolane briciole, unite la panna acida e fatela incorporare , rimane sempre grossolano l'impasto.
Ora aggiungete il formaggio e l'erba cipollina tagliata fine fine, fateli incorporare all'impasto e nello stesso tempo rendete più duttile l'impasto, per essere in grado di formare una palla. Lasciatela  comunque con un aspetto volutamente grezzo , in questo modo è garantita la sofficità e la friabilità dello scones .
Mettete la palla dell'impasto  in una teglia ricoperta da carta forno e con le mani appiattitela e dategli la forma tonda di una pagnotta bassa. Tagliatela in 8 o 10 spicchi uguali e spazzolatela con l'uovo sbattuto con l'acqua. Aggiungete il pepe rosa ed infornate per 35 / 40 minuti , fino ad una bella doratura. E' molto buono tiepido. 



Sono molto adatti a cena con un pollo arrosto o con le uova e il bacon che sapete è una delle cose che mi piace di più mangiare, ma anche da soli sono di un sapore gustoso, il formaggio e l'erba cipollina li rendono ricchi di sapore, altrimenti fate come ho fatto ieri sera a tavola ho messo in un piatto da portata il salame, in una fondina il formaggio fresco di mucca e l'insalatina mista di radicchio in modo che ognuno potesse farsi il panino che preferiva, buono !! 


Panino con scones

ci serve :

scones con formaggio ed erba cipollina 
salame affettato con fetta non sottile
formaggio fresco di mucca di ottima qualità

un insalatina di radicchio adatta per il panino è condita con :

4 / 5 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva 
una "punta" di  wasabi

un cucchiaio di succo di limone
un cucchiaino di olio di sesamo 
un cucchiaino di miele 
sale   
mettete tutto in un vasetto di vetro con coperchio agitatelo per mixare gli ingredienti e infine versatela sull'insalata e mescolate. Tagliate lo scones a metà mettete il formaggio fresco di mucca qualche fetta di salame e delle foglioline di insalata dal sapore leggermente piccante.



{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }





Mi piace inviare questo mio snack a :






4 aprile 2011

Di pesce e di gnocchi tutto al limone..., e per il budget settimanale ☺




Buon pomeriggio e buon inizio di settimana mi faccio vedere con una "certa" irregolarità  ..... Sapete ho  fatto un giro al mercato sabato mattina per comprare i gerani da mettere sul terrazzo,li ho scelti di un color fucsia contrariamente al solito, tendo a prendere sempre il pallido rosa, mah che dire.... delle piantine di bidens per accompagnarli nei vasi e anche una margherita dai petali di un bellissimo viola con al centro un "bottone" di colore giallo  è splendida mi auguro possa essere così bella per tutta l'estate. Ho anche preso delle piccole pianticelle di erbe aromatiche per rinnovarne alcune della scorsa estate, origano, timo, e del basilico..... pronte per tutte le mie prossime ricette estive. 


{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }


Gnocchi al limone 
Di gnocchi e di pesce tutto al limone ..un mix delizioso e vulgaris


Questa è una ricetta "fai da te" riporta un mio segreto ed è questo.. oltre a profumare l'impasto per gli gnocchi con il limone metto una spruzzatina di fresco limone sui gnocchi stessi all'ultimo quando sono già nel piatto di portata. 

dosi per 4 persone :

1 kg di patate a pasta bianca
280 g di farina circa
il succo di un limone filtrato
la scorza di un limone bio

farina di semola per la spianatoia ( o altra farina)

Per prima cosa lessiamo le patate con la buccia per almeno 30 -35 minuti, poi le scoliamo e le sbucciamo. Quando sono ancora calde le schiacciamo con uno sciacciapatate e cominciamo ad impastarle aggiungendo il succo di limone la scorza e metà farina continuando ad impastare. Aggiungiamo poco alla volta la farina finchè l'impasto non si attacca più alle mani. A questo punto facciamo dei rotoli con l'impasto e lo tagliamo a pezzetti. Se volete dare allo gnocco la classica "rigatura" passateli sui rebbi di una forchetta. Man mano che sono pronti raccoglieteli in una spianatoia infarinata.  
Portate a leggero bollore dell' abbondante acqua salata , immergete delicatamente gli gnocchi scolateli con un mescolo forato man mano che vengono a galla.



Sugo di pesce vulgaris 

Vulgaris inteso come pratico e regolare per delle ricette con un sacco di sapore e per di più economiche. Ritengo sia da tener presente durante la settimana anche l'aspetto economico per rientrare in un budget che è meglio darsi nella gestione familiare. Consideriamo quando è possibile il risparmio nella spesa per la famiglia questo senza far mancare il gusto di un buon secondo e di una buona pasta. Provate questa ricetta , e fatemi sapere se vi è piaciuta 


dosi per due persone :

due filetti di pesce persico fresco
500 g di pomodori a pezzettoni o pelati
una mezza cipolla piccola
uno spicchio d'aglio
basilico
olio d'oliva
sale e pepe

In una padella antiaderente  - ne ho una preferita e uso sempre quella succede anche a voi ..? - mettete la cipolla tritata, lo spicchio d'aglio intero ed un goccio d'olio di oliva mandate a fuoco moderato per farla appassire, non rosolare.

Aggiungete i pezzettoni di pomodoro, sale e pepe e fateli cuocere per 5 minuti.

Unite il pesce che salate e pepate a sua volta, copritelo con un coperchio e sempre a fiamma bassa fatelo cuocere per 8 / 10 minuti poi togliete il coperchio  e continuate la cottura per altri 5 minuti.






for weekly budget menu

Servite la parte centrale dei filetti di pesce con dell'insalatina mista.... ..e questa è la prima ricetta adatta per la cena , poi con la restante parte laterale e la coda dei filetti preparate un sugo vulgaris in questo modo, sbriciolate con la forchetta il pesce amalgamatelo con il pomodoro e mettetelo nel fondo della fondina infine versate sopra i gnocchi caldi appena scolati dall'acqua bollente e salata dove li abbiamo cotti.


{ photo credit: exclusively for cool chic style confidential }



Pelargonium

Un grande grazie a 
Francesca  di  pentole e allegria
per questo dolce pensiero   


Un grande grazie
Simona  per questo altro 
gradito premio



Ricetta Secondi: Peperoni Ripieni di Riso e Gratinati

E' passato tanto tempo.. sono sempre affezionata a questa mia piccola avventura in cucina per il blog e come potete vedere sono di...