30 maggio 2012

Deliziose miniporzioni ...in un sol boccone




Buongiorno , sembra che tutto anche per me si stia mettendo al meglio
mi è ritornata la voglia di fotografare le mie ricette e preparare non solo da mangiare 
ma quel cibo con qualcosa di più che ci fa sentire meglio ...

Felice giorno

 





Ho letto in questi giorni in un allegato della rivista 
Sale & pepe "golosità sotto vetro "  
la ricetta di questa marmellata,  il colore della mia è venuto più ambrato 
( non capisco)  
forse hanno usato del vino rosso e non bianco..
vi assicuro comunque che è buona !


MARMELLATA DI CIPOLLE DI TROPEA E PEPERONCINO

per un barattolo :

500 g di cipolle di tropea
150 g di zucchero di canna
10 cl di vino bianco
mezzo cucchiaino di peperoncino in scaglie
mezzo cucchiaino di origano secco
olio d'oliva 
sale 

In una pentola scaldare un paio di cucchiai d'olio d'oliva , 
aggiungere le cipolle pulite e tagliate a fettine, l'origano e cuocetele per 10 minuti 
fino a farle diventare morbide.

A questo punto aggiungere lo zucchero, mescolare poi il vino, 
il peperoncino e un pizzico di sale.

Fate cuocere per un ora circa finché non ha preso l
a consistenza della marmellata. Versare il tutto in un barattolo ... 


è molto buona con i formaggi stagionati 
ma personalmente ho preferito il nostro  squaqquarone.  






Per riprendere il sapore della marmellata 
ho distribuito dell'origano secco anche sulle piccole focacce

PICCOLE FOCACCE 
 PARMIGIANO ED ORIGANO  

ingredienti : 

160 g di farina di semola
100 g di farina
10 g di lievito di birra fresco
un cucchiaino scarso di sale 
2 / 3 cucchiai di olio d'oliva
acqua tiepida
parmigiano grattugiato
origano secco

mescolate le farine e unite il sale , in una tazza sciogliete il lievito in 1 dl di acqua tiepida
Mettete in una ciotola le farine l'olio d'oliva e il lievito sciolto  impastate ed aggiungete 0,5 dl d'acqua 
se vi occorre per ottenere un impasto morbido, copritelo e lasciatelo lievitare per almeno un 'ora.

Riprendere la pasta e lavoratela sulla spianatoia e dividetele in 10 / 12 palline 
schiacciatele con il matterello e mettetele su una teglia ricoperta da carta forno 
e lasciatele lievitare per altri 30 minuti.

Spennellate le focacce con un'emulsione di un cucchiaio d'olio e uno di acqua
distribuite il parmigiano e l'origano secco.

cuocete in forno caldo a 220° per 15 minuti.





photo credit : my own for  Cool & Chic Style  





23 maggio 2012

Saccottini di pan brioche





Questa è la mia prima volta per il pan brioche
mi aveva sempre intimorita questo impasto, pensavo di non saperlo fare
e non so dire nemmeno il perché...

Ieri nel pomeriggio a casa avevo la televisione sul canale 
dove trasmettevo il giro d'Italia  
e mi "bighellonavo" per le stanze.....

e mi sono detta
questa Stefy è la volta che si impasta il pan brioche 
venga ..come venga 

Una meraviglia la ricetta di Anna è perfetta 
non avevo in frigorifero gli ingredienti per una treccia come la sua 
quindi ho preso spunto da altre ricette dal web
un pan brioche veramente buono, se non avete ancora provato fatelo !!



Felice giorno 








Saccottini di  pan brioche


Per l’impasto
250 g di farina 00
300 g di farina 0
250 g di latte tiepido
50 g di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero o di miele
10 g di sale fino
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
un pò di latte e il tuorlo per la spennellatura finale

per il ripieno
prosciutto cotto
parmigiano grattugiato







Procedimento

In una piccola ciotola mettete il lievito, un cucchiaino di miele 
a sciogliere con un pò di latte tiepido ed aspettate che si formi il lievitino.

In una ciotola più grande mettete tutti gli ingredienti  dell'impasto 
e anche il lievitono lavorate gli ingredienti  fino a raggiungere una consistenza morbida 
ma non appiccicosa. 
Aggiungete un poco di farina se serve.

Mettete a lievitare il composto  coperto da un canovaccio per almeno un ora.

Nel frattempo preparate gli ingredienti per il ripieno.

Quando l’impasto è lievitato raddoppiando il volume, 
stendetelo con il mattarello ad uno spessore di una moneta, 
tagliate i cerchi e distribuite sopra il prosciutto con il parmigiano richiudete la sfoglia 
( bagnate i bordi con un goccio d’acqua ) 
e fermate i bordi con la forchetta.

Metteteli sulla teglia ricoperta dalla carta da forno e leggermente infarinata, 
lasciate lievitare per ancora 15 minuti, 
spennellate con latte e uovo sbattuti  insieme 
distribuite dei semini di sesamo, 
ricontrollate i bordi 
e infornate a 220° per 15 minuti .





photo credit : my own for  Cool & Chic Style  


20 maggio 2012

Frutta : ananas con zucchero alla menta




Una piccola  e buona idea di Jamie Oliver la descrive così nel suo blog 
 " è una vera esplosione di gusto e una volta provata non la dimentichi più....."

.............dopo averlo preparato penso che 
lo zucchero aromatizzato alla menta
 rende la frutta rinfrescante e dolce 
è facile da preparare ed è adatto ai bambini , provatelo !

baci 


un felice abbraccio a tutte le nuove arrivate , grazie !!







Mi piace con l'ananas ed il mango
ma immagino anche sulle fragole e la macedonia  
da provare ....questa estate !

un consiglio se permettete 
meglio prepararlo fresco ogni volta 
non ha lo stesso sapore dopo un paio di giorni
la fogliolina di menta quando è fresca ..è una piacevole sorpresa .







ANANAS CON ZUCCHERO ALLA MENTA
link alla ricetta jamie oliver


ingredienti

un ananas maturo
4 cucchiai di zucchero semolato
una manciata di menta fresca

yogurt naturale per servire ( opzionale )


Prendete un ananas maturo ( ha un profumo dolce e le foglie si rimuovono facilmente )
tagliate le due estremità e pulitela con un coltello,  tagliatela per il lungo in 4 parti 
togliete la parte centrale più dura e affettate i quarti in fette sottili.

Tritate finemente con un coltello la menta oppure usate il pestello 
ma non il frullatore poi mescolatela con lo zucchero.

Disponete la frutta in  piatto grande
mettete qualche cucchiaio di yogurt al naturale
e spolverate di zucchero aromatizzato .






photo credit : my own for  Cool & Chic Style  



14 maggio 2012

Piadina aromatica



Quanto è buona la piadina romagnola lo sapete già.. oggi vi lascio 
una piccola variante più simile al pane, è per l' estate
se non volete accendere il forno, sicuramente una buona e veloce sostituzione.

E lo sostituisce degnamente ed è per questo che oggi ho pensato 
di condividere con voi la mia idea della piadina aromatica 
 e anche con solo dello "squaqquero"  è perfetta ,

quando cuoce espande un invitante profumo in casa 
...tanto da non resistere al morso anticipato !!



felice giorno 
xxx



Prepariamo il pane aromatico con diversi condimenti allo stesso modo
la  piadina quindi avanti con la fantasia 

rosmarino
timo
erba cipollina
peperoncino
basilico
spezie
aglio
semi di papavero  






PIADINA AROMATICA


Ingredienti

500 g di farina 
5 cucchiai di olio extravergine
un pizzico di bicarbonato
acqua tiepida q.b.
sale
rosmarino


Disponete la farina a fontana sul tagliere. 
Incorporare l'olio con il sale ed il bicarbonato. 
Versate l' acqua tiepida, e cominciate a lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto sodo. 

Dividetelo in 8 palle di pasta , accendete la teglia nel mio caso una padella antiaderente bassa 
(di terracotta, di ghisa o una moderna anti-aderente). 
Stendere le pagnottine con il matterello fino ad ottenere dei dischi di circa 25cm di diametro 
e 3/4mm di altezza distribuite il rosmarino arrotolatela e stendetela di nuovo.
Mettetela sulla teglia calda e cuocete da tutte e due le parti . 
Per girare la piadina, sollevarla con un coltello a lama lunga. 
A cottura ultimata tagliare in due e servite. 

Una nota importante lasciatela una volta cotta
 in verticale non mettetene una sopra l'altra. 


La piadina si imbottisce in molti modi, per quanto mi riguarda rimango 
al gusto... della tradizione  con il prosciutto, il salame, 
 lo squacquerone e rucola, 
pomodori e melanzane gratinati al forno, oppure con le erbette di campo.






photo credit : my own for  Cool & Chic Style  



8 maggio 2012

Secondi: Polpette con Salsa aïoli




Le polpette in casa mia non mancano mai
ci piacciono in molti e...tutti i modi maniera di cucinarle
anche quelle del riciclo preparate con il bollito 
sempre però accompagnate con una salsa non mi sembra di avere la tavola completa 
se porto delle polpette dorate senza la compagnia di una salsa.

La "fantasia" e quindi anche la voglia di prepararle diverse mi viene 
ogni volta dagli ingredienti di stagione disponibili, 
come per questa mia ultima preparazione

in questo periodo abbiamo  l'aglio fresco e i primi rametti di erbe aromatiche 
questi sono aromi amati nella mia cucina
non posso  rimanerne senza  mi servono sempre.... 
come l'aglio mi piace fresco e non come  


Felice giorno







Queste polpette della foto non sono ancora state dorate 
ho potuto fotografare la mia ricetta 
solo prima di finire il tutto ma sotto vi scrivo come le ho cucinate 

e ne approfitto per lasciarvi anche alcuni miei link di polpette già preparate....








Polpette dorate della nonna 

con piccole modifiche alla ricetta classica  e poi
 mia nonna non avrebbe preparato una salsa all'aglio.....


Ingredienti per un "tot" di polpette :

500 g di carne macinata in mix vitello e vitellone
150 g di macinato di maiale 
una fetta spessorata di mortadella poi tritata
2 spicchi d'aglio tritati 
un mazzetto di erbe aromatiche tritate
3 cucchiai di pangratatto
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
un uovo
la scorza di un limone bio
un pizzico di noce moscata
un goccio di latte se vi serve per amalgamare


farina di mais fine 
olio per friggere
sale e pepe


Mettete in una ciotola i tipi di carne sale e pepe e amalgamateli bene tra loro poi aggiungete, l'aglio tritato, le erbe aromatiche tritate, la scorza del limone, la noce moscata, il pan grattata, il parmigiano grattugiato, la mortadella tritata  e l'uovo amalgamate sempre bene tutti gli ingredienti aggiungete un goccio di latte se vi serve per avere un composto adatto alla preparazione delle polpette.

Per farle più o meno uguali usate un cucchiaio e prendete delle porzioni del composto, arrotolatele con il palmo delle mani poi appiattitele e passatele nella farina di mais.

Scaldate l'olio da friggere in una casseruola antiaderente "tuffateci" dentro alcune polpette poche alla volta e doratele per 5 minuti circa  in modo che risultino croccanti fuori e ben cotte dentro, sgocciolatele e fatele asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina. servitele calde accompagnate con la salsa.

Si possono a questo punto anche congelare e la prossima volta prepariamo una base di sugo al pomodoro le mettiamo dentro ancora congelate e le facciamo insaporire e rinvenire piano piano.



Salsa aïoli


2 tuorli d'uovo
1 cucchiaio di succo di limone filtrato
olio extra vergine d'oliva
sale


Circa mezz’ora prima di preparare la salsa togliete le uova dal frigorifero 
per portarle a temperatura ambiente. 
Pulite i 4 spicchi d'aglio e schiacciateli con il l'arnese premi aglio 
poi pestateli nel mortaio per ottenere un pasta d'aglio. 
Mettete in una ciotola i tuorli d'uovo e la pasta d'aglio ottenuta 
e mescolate con un cucchiaio di legno 
versate piano l'olio a filo e continuate a mescolare.
La salsa deve raggiungere una consistenza simile alla maionese 
a questo punto aggiungete il succo di limone filtrato, 
un pizzico di sale e una "grattata" di pepe. 
Mettetela in frigorifero fino al momento di servirla.





ciao
photo credit : my own for  Cool & Chic Style  




1 maggio 2012

FOOD EXPRESS : Tagliatelle raffinate




Una pasta dal gusto raffinato 
è da un paio di mesi che mi "serve"  
quando ho poco tempo 
per cucinare. 

E' molto veloce e si prepara con ingredienti 
comprati all'ultimo dallo scaffale di ogni market,
nonostante questo è gustosa e raffinata
vi invito a provarla.


Felice domenica





  




TAGLIATELLE GUSTOSE E PROFUMATE

Questa è  la versione express ed anche economica 
molto buona 
però se si sostituisce la pasta secca con la fresca 
e l'olio al tartufo con il tartufo.....


ci serve x 2 persone :



250 g di tagliatelle larghe 
un uovo bio
150 / 200 ml di panna fresca
2 / 3 cucchiai di olio di tartufo
sale
pepe
parmigiano grattugiato - facoltativo
timo per profumare e decorare




Cuocere la pasta al dente in abbondate acqua salata nel frattempo
in una ciotola mettete l'uovo con il sale e il pepe 
mescolate con una forchetta solo per amalgamare il tuorlo all'albume
aggiungete l'olio profumato al tartufo
e la panna da cucina fresca  
amalgamate il tutto.
Scolate la pasta conditela con la salsa e il parmigiano
distribuite il timo e servite .............subito !!




ciao
photo credit : my own for  Cool & Chic Style  





Comfort Foods Fettuccine with White Truffle Oil (All'Alfredo + Casa mia)

...tanto semplici da preparare e più buone di quanto si possa immaginare.  Un abbraccio  Fettuccine Stefania (All'Alfre...