28 maggio 2013

PAN BRIOCHE DELLE SORELLE SIMILI




Ciao amiche se non avete ancora provato questo pan brioche . . .
non aspettate più , è da fare ! 

la mia prima volta era pan brioche ventaglio oggi semplice
per accompagnare dell'affettato
è un saporito pane morbido, buonissimo.


bacioni bacioni bacioni  




PAN BRIOCHE DELLE SORELLE SIMILI

Per il lievitino:

150 gr di farina
90 gr di acqua
25 gr di lievito di birra

Per l'impasto:

350 g di farina
50 g di acqua
100 g di burro ammorbidito
30 g di zucchero
10 g di sale
2 uova

finitura:

parmigiano
1 uovo per spennellare

E' da preparare subito il lievitino: 

Mettere in una ciotola a sciogliere il lievito di birra con l' acqua tiepida 
poi aggiungere i 150 g di farina mescolare assieme gli ingredienti, 
coprite la ciotola con un telo da cucina e lasciate lievitare 
fino al raddoppio del volume (circa 50 minuti)

Quando il lievitino è cresciuto del doppio
prepariamo l'impasto e mettiamo in una ciotola la farina, 
l'acqua, lo zucchero e le uova, ed impastiamo bene 
poi mettiamo anche il sale ed il burro ammorbidito. 

Impastiamo di nuovo il tutto fino per ottenere un composto liscio 
 omogeneo...morbido. 
Prendete a questo punto il lievitino e 
stendetelo sulla spianatoia con il matterello. 
(  le foto per la procedura qui )

Mettete al centro l' impasto e richiudere a portafoglio con il lievitino.
Impastate di nuovo fino a quando non ci saranno più striature bianche 
e l'impasto risulterà unico.
(  le foto per la procedura qui )

Mettete di nuovo a lievitare per circa 90 minuti al coperto. 

preparazione :

Stendere l'impasto sulla spianatoia non troppo sottile e formare delle palline 
disporle nello stampo ricoperto sul fondo da carta forno.
Lasciate lievitare ancora per altri 45 minuti. 

prima di infornare :
Spennellate con un uovo sbattuto e distribuire del parmigiano grattugiato 
infornate a 180° per 35 minuti poi abbassate il forno a 160° e 
continuate per altri 10 minuti fino a doratura.







photo credit : my own for  Cool & Chic Style  





21 maggio 2013

IL PANINO MORTADELLA, GORGONZOLA & MOSTARDA DI PEPERONI di Alessandro Frassica Firenze



Sabato pomeriggio in libreria ho acquistato
il libro "il pan'ino" anch'io la penso come 
Maria Teresa, Alessandro e Maurizio 
" . . . se il panino è semplice non per questo è facile "

Tutto in questo libro è poesia sul cibo 
ogni pagina / panino e relativa foto invoglia all'assaggio, 
ne ho preparato subito uno con gli ingredienti che avevo in casa
e anche i miei erano di buona qualità. 

Ora non mi resta che provarli tutti . . . 

un abbraccio, xxx Stefania
e
se vi fa piacere vi aspetto su fb + page



di Maria Teresa Di Marco & Alessandro Frassica
fotografiel di Maurizio Maurizi 




IL PANINO CON LA MORTADELLA E GORGONZOLA

Per un panino regolare o due piccoli come i miei

40 g di mortadella tradizionale di Bologna tagliata sottile
1 palettata di gorgonzola ( 50 g circa)
1 cucchiaio di mostarda di peperoni 
( non ho messo la mostarda )

Tagliate a metà il pane, spalmate una delle due parti 
con il gorgonzola e mettete tutto in forno per 3 minuti circa.
( i miei piccoli panini erano caldi appena sfornati quindi 
ho potuto evitare questo passaggio )

Appena togliete il panino dal forno aggiungete la mortadella 
e completate con la mostarda.   


PICCOLE FOCACCE  
da una mia ricetta leggermente modificata  : qui 

ingredienti : 

160 g di farina di semola
100 g di farina
10 g di lievito di birra fresco
un cucchiaino scarso di sale 
2 / 3 cucchiai di olio d'oliva
acqua tiepida


Mescolate le farine e unite il sale , in una tazza sciogliete il lievito in 1 dl di acqua tiepida
Mettete in una ciotola le farine l'olio d'oliva e il lievito sciolto  impastate 
aggiungete 0,5 dl d'acqua se vi occorre per ottenere un impasto morbido, 
copritelo e lasciatelo lievitare per almeno un 'ora.

Riprendere la pasta e lavoratela sulla spianatoia e dividetele in 10 / 12 palline 
schiacciatele con il matterello e mettetele su una teglia ricoperta da carta forno 
e lasciatele lievitare per altri 30 minuti.

Spennellate le focacce con un'emulsione di un cucchiaio d'olio e uno di acqua

Cuocete in forno caldo a 220° per 15 minuti.





 images e recipe by me
Stefania Motta




15 maggio 2013

Marmellata di fragole con pepe



Buongiorno miei cari,  tutta l'estate nel periodo della frutta fresca ogni settimana 
preparo una confettura per la colazione, 
un paio di barattoli da consumare durante la settimana 
non faccio più tutto il traffico del bollire per conservare, ho sempre il timore 
di non aver seguito la procedura esatta. 

Così, da due stagione le preparo sempre fresche e diverse


Sono perfette anche per preparare un trifle per il pomeriggio 
o come dolcetto della sera davanti alla televisione !

Semplice :
metto in un bicchiere dei biscotti sbriciolati 
poi a strati alterni 
frutta fresca, 
yogurt, 
un paio di cucchiai di marmellata, 
o piccole meringhe 
quello che mi ispira in quel momento e  anche dal tipo di ingredienti 
 anche pezzetti di cioccolato o uva passa ! 

ciao vi abbraccio


fb - pinterest - tumblr & tumblr 





Per suggerirvi come utilizzare questa marmellata 
vi lascio queste mie  fragole con crema al mascarpone 
poi all'ultimo ho messo sopra un paio di cucchiai  di questa marmellata al pepe 
delizioso ! 



MARMELLATA DI FRAGOLE  
con pepe 

ingredienti x 2 vasetti 

500 g di fragole
400 g di zucchero
mezzo limone
3 grani di pepe nero

Preparare le fragole, lavarle e tagliarle in 4 pezzi.

Mescolare le fragole con lo zucchero, il succo del limone
e la scorza e lasciare a riposare per un paio d'ore, 
poi portare il tutto a ebollizione.

Coprire con uno strofinaccio da cucina 
e lasciare riposare per una notte.

Il giorno dopo riscaldare di nuovo,
filtrare le fragole e far bollire lo sciroppo
con i 3 grani di pepe pestati.
lasciare cuocere per 5 minuti a fuoco medio.

Mettere le fragole nei vasetti e versare lo sciroppo. 








images e recipe by me
Stefania Motta



 


2 maggio 2013

La ricetta buona & veloce





Non proprio una ricetta ma desidero condividerla con voi 
perché è buona, e semplice da realizzare
a parte il riso è . . .  no bake. 

L'altra sera mio marito poco prima di andare a tavola 
mi ha chiesto se era possibile preparare una cena leggera e dal sapore "fresco" .

A pranzo eravamo stati al ristorante in spiaggia per un fritto misto abbondante 
e vinello leggero, e la richiesta andava bene anche a me 

Ho guardato cosa avevo nel frigorifero  e c'erano mozzarelle fiordi latte 
ma nemmeno un foglia di insalata. 









Riso con mozzarella fior di latte, 
olio extravergine d'oliva, succo di limone
e piccole foglioline di timo 



 Con metodo Jamie Oliver ho messo l'acqua nel bollitore
una volta pronta l'ho versata nel tegame , ho aggiunto un pizzico di sale 
e dentro una tazza di riso, poi ho messo il coperchio 
abbassato la fiamma  e per 10 minuti l' ho dimenticato . . . il riso !


Nel frattempo ho tagliato a pezzi piuttosto grandi le mozzarelle
le ho messe in un piatto , ho versato dell'olio extravergine 
e il succo di un limone. 

Ho ripreso il tegame con il riso, l'ho mescolato con una forchetta, 
poi l'ho versato in un piatto e sopra 
ho distribuito le mozzarelle con il buon condimento di olio e limone , 
del pepe nero se siete puristi meglio bianco 
ed infine delle piccole e giovani foglioline del mio timo. 


un delizioso riso !


images e recipe by me
Stefania Motta




Paccheri con il Sugo di Melanzane e Basilico

Trasportati sulla costa amalfitana con i paccheri alle melanzane e basilico una pasta colorata e facile. Fantastica! 🇮🇹 I pacch...