Visualizzazione post con etichetta pasta fresca e ripiena. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta pasta fresca e ripiena. Mostra tutti i post

12 luglio 2013

HOMEMADE: PASTA





Non è una novità questo piatto di pasta . Però è leggermente diverso, mi spiego subito !
Quando c'era google reader avevo l'abitudine di mettere in "archivio"  
i post di ricette che volevo leggere in seguito
con più calma. 

Uno di questo l'ho letto con molto interesse poi messo in archivio ..
raccontava e descriveva di come si preparava un tempo la sfoglia  in casa , 
con l'aggiunta dell' acqua.





Mentre lo leggevo ero sicura che questa fosse la miglior ricetta per preparare 
le tagliatelle homemade, ed è stato così !!

Ora non c'è più google reader, e non posso riportare il link 
credetemi mi dispiace molto, 
mi aiutate a cercarla ? L'avete letta anche voi ? 





Fare la pasta in casa è semplice, richiede solo tempo  per impastare,
rotolare, ripiegare ed impastare di nuovo ...
infine stendere l'impasto e decidere quale forma tagliare.! 



Tagliatelle alla maremmana un sugo gustosissimo


Sformatini di tagliatelle con crema di limone e "thymus citriodorus" 


Tagliatelle con tartufo ed uovo in camicia ...yum yum

Nidi di tagliatelle con salsa tartufata


tagliatella romagnola 






per la pasta: 

400 g di farina
2 uova
acqua tieida q.b.
un pizzico di sale

Mettete sulla spianatoia la farina con un pizzico di sale, 
poi  rompete al centro le uova intere, 
con l'aiuto di una forchetta sbattetele e prendete 
sempre con l'aiuto della forchetta poca farina per volta 
per farla incorporare, ora aggiungete l'acqua tiepida poca per volta 
alternando la farina della spianatoia con l'acqua.

Continuate ad aggiungere acqua fino a quando sarà semplice 
lavorare l'impasto con le mani.

Impastate per almeno 5 minuti in modo da ottenere 
un composto liscio e sodo.

Formate una palla con il composto e mettetelo sotto ad una ciotola di vetro 
per 10 minuti prima di stenderla e tagliare le tagliatelle.






images e recipe by me  photo credits : Stefania Motta






19 giugno 2012

Sugo gustoso ai pomodori secchi !



Non ho l'abitudine di preparare ricette 
con i pomodori secchi 
ne avevo però  in dispensa un pacchetto  ... 
e ad essere sincera non ricordo nemmeno 
come ci siano "approdati" ...lì !!  
E' possibile che li abbia comprati 
quando c'era un offerta.

Li ho avuti per un pò di tempo
sempre davanti ....così mi sono decisa
a preparare questo sugo per i cappelletti 
del negozio di pasta fresca sotto casa. 

Sono in un caldo incredibile 
già prima ero sempre di corsa davanti ai fornelli 
adesso li guardo a distanza..

Vi voglio bene 
ringrazio di cuore per i messaggi 
e ringrazio anche le nuove arrivate


felice giorno 







SUGO GUSTOSO 
COI POMODORI SECCHI  
E PANGRATTATO ALLE ERBE AROMATICHE



con gli stessi ingredienti potete preparare 
anche il pesto di pomodori 
mettendo come ultimo passaggio tutto nel mixer 




Ingredienti x 2 :
6 pezzi di pomodori secchi
1 mezzo spicchio d'aglio
un quarto di cipolla
timo e rosmarino
olio extra vergine d'oliva

cappelletti al formaggio 
...dal negozio "pasta fresca" sotto casa 


Come prima operazione mettere in un tegame sul fornello
mezzo litro di acqua con mezzo litro di aceto di vino bianco 
scaldateli bene;  poi metteteci a mollo i pomodori secchi per almeno 3 ore. 
Scolateli accuratamente ed asciugateli con carta da cucina, 
tritateli grossolanamente.


Tritate lo spicchio d'aglio e il quarto di cipolla
metteteli a soffriggere "piano e poco" nell'olio extra vergine d'oliva 
unite a questo i pomodori secchi tritati un pizzico 
di sale e pepe mescolate e spegnete la fiamma.

In una padella antiaderente fate abbrustolire il pangrattato 
con un cucchiaio di olio extra vergine 
delle foglie di timo e di rosmarino, del sale
e  fate attenzione che non bruci. 

Cuocete i cappelletti in abbondante acqua salata 
scolateli e conditeli con il sugo di pomodori secchi
e il pangrattato profumato







photo credit : my own for  Cool & Chic Style  





07 gennaio 2011

Caplèt : Cappelletti all’uso di romagna



Detto fra noi .....la pasta fatta in casa è davvero speciale, una volta preparata si cuoce in pochi minuti e profuma di casa è genuina come si dice nella tradizione popolare quando si descrive una buona ricetta. Per molte persone cucinare è anche tradizione, cultura e convivio, lo è anche per me e quindi preparare la pasta in casa è una soddisfazione. Ho sempre visto mia mamma preparare in pochi minuti una bella sfoglia liscia sottile e perfetta. La semplicità dei gesti a cui sono abituata non fanno parte del mio bagaglio, e quindi mi aiuto con la macchina per tirare la pasta, con semplici operazioni mi permette di preparare la sfoglia e.... i caplèt.




Cappelletti all’uso di romagna

Con questo ripieno dal gusto raffinato si possono fare due tipi di cappelletti, piccolini con sfoglia sottile per cuocerli poi in un buon brodo oppure tenere la sfoglia leggermente più spessa per farne di più grandi e robusti da preparare "asciutti" con il classico ragù( da non confondersi con i tortelloni preparati di solito con  ripieno di erbette e formaggio ) 

L'impasto della sfoglia :
per questa sfoglia ho usato una farina già preparata con un mix di farina 00 e di semola per pasta

400 g di farina adatta alla sfoglia o farina 00 
4 uova bio

Mettete in una spianatoia la farina , rompete al centro le uova e con l'aiuto di una forchetta sbattetele prendendo un poco di farina alla volta per incorporarla piano e senza grumi, al principio si forma un composto granuloso continuate ad amalgamare con le mani infarinando se serve la spianatoia di tanto in tanto. Formate una palla con il composto ottenuto e mettetelo sotto ad una ciotola di vetro per 10 minuti prima di stenderla sotto i rulli della macchina per la sfoglia.


per il ripieno con formaggio fresco e morbido : 

100 g di buona ricotta
100 g di formaggio fresco morbido | raviggiolo
un uovo e un tuorlo
un pizzico di noce moscata
il profumo della scorza di limone ( solo se non dovete conservarli )
un pizzico di sale
parmigiano grattato q.b. per rendere l'impasto compatto morbido ma non sodo

In una ciotola amalgamate tutti gli ingredienti e assaggiatelo per correggere il sale e il gusto .
Stendete la sfoglia deve essere piuttosto tenera e morbida, tagliatene dei quadrati e mettete al centro il composto del ripieno piegate in due il quadrato a formare un triangolo unite le due estremità e rialzate i bordi a ...cappello !!




Nei giorni scorsi ho ricevuto una e-mail da Cinzia del blog il ricettario di Cinzia dove mi chiedeva se volevo contribuire al suo contest, ho risposto con molto piacere alla sua iniziativa alla quale mi auguro partecipiate in molte con le vostre bellissime ricette.  




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...