A Italian Kitchen by Stefania: Recipes for any occasion from my home kitchen {Cool Chic Style Fashion}, Italy

31 gennaio 2011

Pranzo all' italiana + metodo per la cottura della pasta



Una ricetta per un piatto di pasta tipico del mezzogiorno italiano con un metodo di cottura infallibile per non scuocere la pasta. Noi abbiamo una certa familiarità nel cuocere la pasta e mantenerla al dente, questo metodo di cottura oltre a rendere la pasta più cremosa e ben legata al sugo dà una certa sicurezza a chi non sa bene quando sia il momento giusto per scolarla alla maniera italiana. 




METODO DI COTTURA PER LA  PASTA
" risottata "

Scegliere questo metodo di cottura per ottenere una pasta 
cotta al punto giusto e anche ben condita.

Cuocete la pasta per la metà del tempo di cottura indicato sulla confezione in acqua abbondante e salata prima di scolarla mettete a parte una tazza abbondante di acqua della cottura stessa. 
Accendete la fiamma sotto il tegame del sugo al pomodoro e versateci la pasta in questo caso le penne mescolate con cura per farle insaporire. 
A questo punto cominciate ad aggiungere l' acqua di cottura della pasta poca per volta e fatela sempre asciugare prima di aggiungerne altra "tirate" nel tegame le penne sempre dentro al sugo fino a portarle alla cottura che più vi piace. Aggiungete pepe e parmigiano e servite subito!     






PENNE AL POMODORO

serve:

800 g di pomodoro a pezzi in scatola  o passata rustica 
1 porro  tritato ( la parte bianca)
mezza carota e un piccolo gambo di sedano tritati 
olio extra vergine d'oliva
una noce di burro
sale 
pepe nero macinato fresco
un cucchiaino di zucchero

Scaldate l'olio in una padella con le verdure tritate e la noce di burro a fuoco medio e cuocete per 3 o 4 minuti per rosolarle ma non inscurirle. Aggiungete i pomodori e lasciate sobbollire piano per  25 minuti senza coperto. Aggiungete lo zucchero. Condite con sale.



SHARE:

85 commenti

  1. Anch'io faccio così e viene proprio una cosa fantastica!!! Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Che profumino Stefy!Quando ho voglia di coccolarmi con un piatto di pasta scelgo anch'io questo metodo di cottura, mentre con la procedura normale aggiungo comunque un po' di acqua di cottura al sugo per renderlo più cremoso, gnam!
    bacissimi e buona sett

    RispondiElimina
  3. una pasta deliciosa, me ha gustado tú método de cocción.
    besosss

    RispondiElimina
  4. La pasta cotta a mo' di risotto è semplicemente divina. la faccio spesso anch'io nello stesso modo, abbraccia meglio il condimento e resta molto più saporita. Quasi quasi ce la faccio anche per oggi ;) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  5. E' il mio metodo di cottura preferito! Certo che vedere questo piatto a quest'ora.....Fameeeee!!!!
    Bacioni!!

    RispondiElimina
  6. Gracias por el método de cocción y la receta. Así seguro que nunca fallará.
    Besitos,

    Suny

    RispondiElimina
  7. Quando si tratta di mangiare sono sempre in prima fila cara Stefania.
    Io non cucino, però il destino mi a dato una compagna che è un tesoro in tutto.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. sai che non ho mai provato a cuocerla così? devo provare immediatamente e poi adoro la pasta al pomodoro, secondo me è la più buona del mondo!!

    RispondiElimina
  9. io la "sento" con il mestolo,solo girandola,non ho mai sbagliato e ancora faccio sorridere gli ospiti perchè non capiscono come faccio!
    non lo sò nemmeno io,ma funziona!!!!
    non mi occorre neanche assaggiarla!
    il tuo metodo lo uso appunto solo per il riso,bisogna che lo sperimento con la pasta ora!
    ciao ciao carissima!

    RispondiElimina
  10. meravigliaaaaaa ne sento persino il profumo!!

    RispondiElimina
  11. Tesoro, che dire proverò!!
    io cmq di abitudine scolo nel sugo la pasta due minuti prima della cottura. Metà mai fatto, proverò.
    (nelle paste zuppose cuocio verdure e pasta insieme, così l'amido amalgama)
    baci
    Vero

    RispondiElimina
  12. Stefania grazie!!!! sai come mi serve quando devo preparare la pasta per i ragazzi al ritorno di scuola! sei eccezionale! baci Ely

    RispondiElimina
  13. Ma dai questa non la sapevo!!! cottura della pasta a mo di risotto...voglio provare subito...sono troppo curiosa.

    RispondiElimina
  14. Très sympathique cette jolie casserole de pâtes!! Bon lundi ma belle;)xxx

    RispondiElimina
  15. ehi ma questo trucchetto è favoloso!!! cotta al dente e bella saporita!!! un bacio

    RispondiElimina
  16. carissima... l'odore si sente da qui... spesso uso anche io questo metodo di cottura, e la pasta viene una meraviglia! complimenti...

    RispondiElimina
  17. Devo dire che questo metodo è moooolto professionale, ma io continuo a farla alla vecchia maniera... sarà una questione di gesti che ho ormai introiettato. Comunque tendo a fare la mantecatura scolandola un pochino prima del tempo e buttandola nella padella del condimento. Comunque bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  18. woowww!!! irresistibile!!
    le foto mettono un'acquolina!! grazie per i preziosi consigli!
    domani pranzetto all'italiana con le tue meravigliose penne!
    grazie!

    RispondiElimina
  19. La técnica del risotto, para la pasta es infalible, aunque siempre da miedo que el tomate, la salsa, pierda parte de su sabor al ir añadiendo el agua.

    Estupendo Stefania.

    RispondiElimina
  20. Fantástica receta y maravillosas fotos. Me apunto tu método de cocción. Saludos desde españa.

    RispondiElimina
  21. Adoro la pasta risottata, è di gran lunga il mio metodo di cottura preferito. Buona settimana, un'abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Humm non mai avevo visto cosi, ma devo fare presto perché amo la pasta al pomodoro, baci
    Maura

    RispondiElimina
  23. Si finisce la cottura come fosse un risotto!!!che meravigliosa idea!!!!!in effetti così non si rischia la "scottura".. smackkk .-)

    RispondiElimina
  24. Ciao Stefania!

    Aquest mètode de cocció és molt semblant al que s'empra a la cuina catalana. Un pel diferent, però.

    A la cuina catalana la pasta es cou íntegrament a la salsa, sense bullir a part amb l'aigua, i el resultat es molt saborós i molt cremós. Com els teus penne rigate, que fan un goig impresionant.

    Quina preciostat de fotos!

    un petó!

    RispondiElimina
  25. Mai sperimentato questo metodo, da provare assolutamente ! e' un po' come fare il risotto con la pasta !!! Ciao e buona settimana !!!

    RispondiElimina
  26. lo sai vero che se facessi così userei violenza ai miei princìpi tradizionali vero?
    però per chi non ha dimestichezza credo sia una valida alternativa *_^
    baci carissima e buona settimana

    RispondiElimina
  27. Dir che è invitante è dire poco, anche se ho appena mangiato ricomincerei daccapo! Il metodo risottato non lo uso spessissimo ma lo considero il migliore per fare una buona pasta al dente.
    Fammi sapere quando vieni in Toscana!
    un bacione

    RispondiElimina
  28. Un ottimo medoto di cottura, ma io non so se riuscirei a fare questo. Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  29. Hai ragione, resta molto più cremosa!!!!!!!!!!!!
    Sempre bravissima!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  30. Dai nn puoi essere sempre così brava!!!

    RispondiElimina
  31. devo provare mi incuriosisce tanto...

    RispondiElimina
  32. è un metodo davvero infallibile infatti molti ristoranti lo adottano, un post interessante e utilissimo per tutti!!
    un bacione

    RispondiElimina
  33. eh si,un gran bel trucchetto :)

    RispondiElimina
  34. eh si,un gran bel trucchetto :)

    RispondiElimina
  35. eh si,un gran bel trucchetto :)

    RispondiElimina
  36. la pasta risotta l'ho vista preparare su gambero rosso e la trovo un idea davvero interessante poi con il tuo aiuto ed i tuoi consigli verrà benissimo, la voglio provare!!baci imma

    RispondiElimina
  37. Adoro cuocere la pasta a mo' di risotto, é imparagonabile come cattura il condimento. L'unico neo é che ci vuole qualche minuto in più rispetto alla pasta cotta tradizionalmente.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  38. Spesso salto la pasta in padella, in effetti si lega molto meglio al condimento mentre il porro non l'ho mai aggiunto al sugo... prendo nota,

    RispondiElimina
  39. Mi hai dato un idea fantastica per quando ho gente a pranzo o a cena.. :-)

    RispondiElimina
  40. ...mi intriga questo sistema, voglio provarlo anche io!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  41. Spero che tutti gli americani, inglesi, tedeschi ecc. a cui piace cucinare PASTA leggano questo post! e soprattutto che lo mettano in pratica!!! Perchè alcuni di loro combinano cose molto divertenti quando ci provano e spacciano il risultato per pasta all'italiana... noooo!
    Quindi mi impegno a divulgarlo tra gli amici stranieri ;)
    Che dire, ha proprio ragione Barbara-Spelucchino: questo blog è davvero bellissimo... BRAVA!!!
    Linda

    RispondiElimina
  42. Metodo notevole.. non lo conoscevo ma mi pare fantastico, lo proverò di certo ;)

    RispondiElimina
  43. Non conoscevo questo metodo, pur essendo italiani non si finisce mai di imparare per quanto riguarda la pasta!

    RispondiElimina
  44. j'essaye de sentir la bonne odeur qui se dégage de ce merveilleux mélange, un vrai régal pour les papilles
    bonne soirée

    RispondiElimina
  45. Stefania,
    Very nice idea, beautiful pictures - beautiful, delicious!
    Greetings and a hug, Diana

    RispondiElimina
  46. Grande punta, non tutte le persone che sa cucinare la pasta "al dente" come gli italiani,

    Grazie,

    Buona settimana

    Renata

    RispondiElimina
  47. Ciao cara, questa ricetta emana un ottimo profumo di genuinità e semplicità!!! ma sai che una volta ho provato a fare la pasta risottata e non mi è venuta tanto bene??? proverò con questi tuoi consigli...bacioni :)

    RispondiElimina
  48. Siempre compartiendo delicias!!!

    Baci :D

    RispondiElimina
  49. Anche a me piace molto questa cottura, dà risalto anche ad una pasta "appunto" al pomodoro!!

    RispondiElimina
  50. Concordo, cara! E' il metodo di cottura migliore, ma guardando le tue immagini sembra irresistibile!.
    Passo a cena?..
    Baci

    RispondiElimina
  51. Que plato de pasta tan increible, me ha encantado tú expliación.

    Saludos

    RispondiElimina
  52. Menuda pintaza tiene esta pasta y mas a mi que todo lo que tenga arroz o pasta me chifla, un beso desde Ponferrada

    RispondiElimina
  53. Mai fatta la pasta risottata, la spadello per amalgamarla con il sugo anche con un po dell'acqua di cottura, ma voglio provare come hai detto tu per vedere la differenza.
    Dalle foto non ci sono dubbi sul risultato!!!
    Ciao alla prossima

    RispondiElimina
  54. Mañana mismo lo pruebo,tengo que hacer macarrones para comer...gracias por el truquito,me ha encantado.
    Besets.

    RispondiElimina
  55. Che bella idea Steffy, da provare sicuramente.
    bacioni

    RispondiElimina
  56. buona la pasta risottata. la faccio spesso, proprio perché lega bene i sughi.. è ottima!

    RispondiElimina
  57. Questo si che è un ottimo suggerimento!! grazie, buona serata:)

    RispondiElimina
  58. Ciao da Bulgaria!
    Grazie per le raccomandazioni bello, proverò, perché amo la pasta, ma non hanno le competenze necessarie.
    Con un sorriso
    Maria

    RispondiElimina
  59. E' un segreto infallibile per rendere la pasta molto più saporita!!!Ti è venuta benissimo!!Smack!!

    RispondiElimina
  60. La pasta al pomodoro è la mia preferita, e il tuo suggerimento la rende ancora più buona!
    Ogni tanto la preparo anch'io così, ma non quella al pomodoro!
    Proverò.
    Grazie carissima. Un bacione

    RispondiElimina
  61. Anche il mio fidanzoso la cucina così... è veramente un metodo infallibile, ma non dirglielo, lo critico tutte le volte... tutta sta scena per una pasta?!?! e non hai idea di quanti schizzi devo pulire dopo ;)
    baci

    RispondiElimina
  62. Que dato mas útil, tendre que probarlo. Gracias!

    RispondiElimina
  63. la pasta è quello che ci contraddistingue che nesuno sa fare come noi anche cos' semplice ma gustosa!

    RispondiElimina
  64. Io avendo sempre fretta faccio la pasta nel modo classico, quando è cotta la scolo e poi la condisco un attimo in padella col sugo, provo anche così, ha un aspetto veramente invitante. Un abbraccio, buona giornata.

    RispondiElimina
  65. ehi ma questo trucchetto è favoloso!!!.
    abraccio e grazie!

    RispondiElimina
  66. E' un po' che volevo provare questo metodo, ma al momento giusto me ne dimentico...
    grazie! :)

    RispondiElimina
  67. trovo che la pasta risottata renda perfettamente il giusto connubio tra sugo e pasta, creando quella sorta di cremina che unisce gli ingredienti regalando una sensazione di gusto piacevolissima e originale! il mio "classico" e farla con lo zafferano , proprio come il risotto, ma anche questa tua idea è da provare! un abbraccio

    RispondiElimina
  68. Carissima Stefania,
    la pasta al pomodoro è la pasta che non viene mai a noi la si può "pappare" anche tutti i giorni e poi con tutti gli odori, è fatta a regola d'arte!
    Il tuo suggerimento mi sembra ottimo!
    Barbara!

    RispondiElimina
  69. Gracias por explicarnos el truco para cocer bien la pasta!!! que buena esta pasta con tomate! un beso

    RispondiElimina
  70. la faccio così spessissimo! il sugo penetra nella pasta e l'amido che viene rilasciato in cottura aiuta a legare il tutto, viene su un bel puccino!!!
    e sai che scarpette :P

    baci

    RispondiElimina
  71. Stefania!!, que buena la forma de cocinar la pasta para dejarla en su punto!!..yo soy de las que le gustan al dente y pocas veces sigo los tiempos, sobretodo porque aquí en España le dan demasiado tiempo y quedan...blandas y tristes :(
    Apunto el metodo amiga!!!
    besitos!!

    RispondiElimina
  72. che bontà preparata così!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  73. Ciao Stefania, non rinuncerei mai a un piatto di pasta cucinato cosi! bravissima!!!! ciao a presto...

    RispondiElimina
  74. Mmmm... qué receta tan rica ,las pastas me gustan mucho y la tuya se vé buenísima :D
    saludos

    RispondiElimina
  75. Detto tra noi saranno buonissimi
    ciao
    Passa da me a ritirare un premio
    a presto Luisa

    RispondiElimina
  76. l'ho fatta proprio oggi la pasta risottata, dei saporitissimi malloreddus che tra qualche giorno ti piazzo sul blog! :P
    sempre bravissima! bacione, ale

    RispondiElimina
  77. Detto tra noi hai fatto proprio bene a pubblicare questo metodo di cottura... è fantastico! Me l'ha insegnato una giovane amica di origine napoletana. Ho provato e da quella volta cuocio tutta la pasta cosi.
    Naturalmente oggi ho provato le tue penne al pomodoro...
    La ricetta è perfetta, quindi l'ho segnalata qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/p/le-vostre-ricette-perfette.html

    RispondiElimina
  78. Вкуно, много вкусно и прекрасни снимки! :)

    RispondiElimina
  79. Io lo faccio quasi sempre, mi piace moltissimo mantecare la pasta aggiungendo l'acqua di cottura... successo assicurato!!! Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  80. Buongiorno e grazie a tutti volevo rassicurare le cuoche ;) che anch'io cucino la pasta anche nel modo tradizionale ma questo non è da escludere bACIONI

    RispondiElimina
  81. Ciao Stefy! Grazie per la dritta! Adotterò il tuo metodo con molto piacere!!!! Un bacio cara!

    RispondiElimina
  82. Brava Stefania,
    questo è un ottimo metodo per avere una pasta perfettamente mantecata! Infatti mi domando come mai, nelle ricette che si trovano sulle riviste, non suggeriscano quasi mai di tenere da parte un pò d'acqua di cottura per la mantecatura finale?!?! Mah!
    Bacioni

    RispondiElimina
  83. l'abbiamo preparata oggi per pranzo! buonissimaaaa!!!!!!
    grazie per la ricetta e i consigli!!

    RispondiElimina

Thanks for stopping by and your lovely comments ♥
Stefania

Blogger Template Created by pipdig