Ricetta: Schiacciata all'Uva Nera

Schiacciata all'uva

Buon pomeriggio e buon inizio settimana 

... una meraviglia questo tempo uggioso mi mette voglia di fare, un tempo dipingevo adesso vorrei scrivere, per essere più precisi un romanzo (ma dai, non scherziamo!). 

E' ovvio, che non sono capace ma non mi lascia questa idea, anzi a volte mi dico: 
adesso prendo quel che mi serve ed inizio a scrivere il mio racconto!


Comunque, per adesso ho preparato una buonissima schiacciata all'uva nera, 
ricetta tipica della toscana 
alcune piccole cose all'uncinetto, 
perché il lavoro a maglia è un'altro dei miei passatempi.



SCHIACCIATA ALL'UVA NERA

Non avevo mai preparato prima la schiacciata all'uva pensavo di non riuscire poi ne ho viste tante la scorsa stagione e mi sono detta che avrei potuto provare. Sinceramente, non capisco perché a volte mi convinco che alcune ricette siano difficili, questa è facile e buonissima.  


LA SCHIACCIATA CON L'UVA NERA

Ingredienti per l’impasto
400 g di farina 0 oppure00
180/190 g di acqua
150 g di pasta madre rinfrescata e attiva(oppure 15 g di lievito di birra)
40 g di burro (oppure 35 g di olio aromatizzato al rosmarino)

40 g di zucchero
1 pizzico di sale
ingredienti per la farcitura
2 kg di uva da schiacciata
100 g di zucchero
semi di finocchio
per lo sciroppo 
100 g di zucchero
100 g di vino rosso


Nella planetaria o a mano mettere il lievito spezzettato, aggiungere l’acqua, lo zucchero, avviare la macchina e con la frusta scioglierlo completamente riducendo in crema.

Togliere la frusta e montere la k, Incominciare ad aggiungere la farina poco per volta, esaurita tutta la farina, aggiungere a piccoli pezzetti il burro morbido, impastare ancora amalgamare bene.
Togliere la k montare il gancio e impastare ancora facendo incordare.

Ribaltare l’impasto sulla spianatoia infarinata, formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola, coprire e lasciarla lievitare quasi fino al raddoppio, ci vorranno circa 3 ore. (Fare lo stesso procedimento con il lievito di birra, cambieranno i tempi di attesa della lievitazione che saranno piu brevi).

Nel frattempo lavare e sgranare l’uva in un colapasta capiente, ancora bagnata spolverare con lo zucchero, rigirarla bene in modo che lo zucchero si distribuisca su tutta l’uva.

Trascorso il tempo di lievitazione, dividere l’impasto in due parti.
Rivestire la teglia con la carta da forno.
Stendere con il mattarello una parte d’impasto ottenendo un rettangolo, adagiarlo nella teglia rivestita,  distribuire sopra l’uva zuccherata abbondantemente, circa tre quarti, i semi di finocchio,(a piacere) spolverare ancora con abbondate zucchero.

Stendere l’altra parte di impasto, adagiarlo sopra l’uva, chiudere a pacchetto, sigillare bene in modo che in cottura non fuoriesca il liquido.
A questo punto far lievitare per circa un’ora 1/2.(Con il lievito di birra basteranno 30 minuti)

Nel frattempo, in un pentolino far bollire il vino con lo zucchero ottenendo una salsa un p’ò densa.

Spennellare con lo sciroppo tutta la superficie  del Pan con l’uva, distribuire sopra la restante uva i semi di finocchio (a piacere) e spolverare di zucchero abbondantemente.

Infornare a 220°C nella parte piu bassa del forno, per circa 45 minuti o fino a cottura ultimata.
Controllare la cottura nella parte sottostante, deve essere ben colorita come il sopra, si nota bene dalle foto.

Durate la cottura spennellare e irrorare con lo sciroppo almeno 2 volte la superfice.
Per la buona riuscita di un buon ‘Pan con l’uva, e importante la cottura, cercate di adeguarla bene al vostro forno.

la ricetta di Mina e le sue ricette


Copri Boule  all'uncinetto

A questo mio piccolo lavoro/passatempo mancano ancora i bottoni di madreperla e pensavo di mettere quelli larghi un pò sottili poi una "stiratina", che ne pensate assieme ad un libro possono essere dei pensieri per il Natale da mettere sotto l'albero ? 


How To Do: Ho preparato 12 piccole piastrelle che ho finito tutte con il color grigio scuro poi ne ho unite sei tra loro con un punto basso (crea un bordo in rilievo perché realizzato al diritto del lavoro se lo volete liscio e che non si veda fatelo al rovescio) sempre con il colore grigio. Ho fatto anche un bordo tutto attorno sempre a punto basso e sempre grigio per ognuno dei due pezzi per raggiungere la misura sufficiente ad infilare la boule, infine ho unite le due parti.


photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential



67 commenti:

Mirtilla ha detto...

ma che meraviglia questa schiacciata!!!

Mary ha detto...

Mhmmm buona..l'ho preparata pure io qualche tempo fa ma non l'ho mai postata..chissà perchè...tra l'altro assomiglia moltissimo alla tua ed addirittura anche nelle foto sembra la stessa :))
per la copri boule invece non fa per me..perchè non la uso e soprattutto perchè non so lavorare con l'uncicnetto ;))
baci e buona settimana ^_^

Mary ha detto...

Mi hai portata indietro nel tempo con l'uncinetto. Buona la schiacciata!

Acquolina ha detto...

buonissima la schiacciata!
con questo freddo è proprio bello stare in casa a lavorare all'uncinetto e infornare dolci, siamo un po' "vecchio stile" ma che male c'é? :-)

BARBARA ha detto...

Mamma mia, fai sempre di quelle foto così belle e calde...mi stavo mangiando la tua schiacciata con gli occhi! Una delizia, troppo buona. Mi segno immediatamente la ricetta...spero solo di trovare ancora un po' di uva fragola in giro! Bella anche l'idea della copri boule...davvero carina!

Aretusa ha detto...

Brava, la focaccia ha un 'aria talmente invitante...

astrofiammante ha detto...

una schiacciata davvero golosa.........ma vedo che le tue manine sono sempre in movimento e mi par di capire che si divertono ^ _____ ^ brava!!

Federica ha detto...

sei proprio brava in tutto!!!!!!complimenti!!!ciao!

Cristina ha detto...

ma come è buona la schiacciata!!!!

raffy ha detto...

delicata, profumatissima... strepitosa!

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

Favolosa schiacciata e bellissimo porta borsa dell'acqua calda , anche io stò uncinettando ^_*
baci baci!!

Ilaria ha detto...

Sei bravissima in tutto! la schiacciata è una bontà, la copri boule deliziosa!!
Ciao

elenuccia ha detto...

Mamma mia Stefania questa schiacciata mi ha letteralmente lasciata a bocca aperta. Che foto meravigliose, fanno venire l'acquolina in bocca!!

Nel cuore dei sapori ha detto...

complimenti sia per la ricetta che per il copri baule dell'acqua calda!

Claudia ha detto...

La schiacciata con l'uva è deliziosa, noi ne prepariamo sempre in gran quantità durante i mesi della vendemmia, e surgeliamo anche un pò d'uva appena raccolta per poterla rifare tutto l'anno! ;-) A te è venuta benissimo!

jose manuel ha detto...

Que buena receta, me gusta.

Saludos

Francesca ha detto...

Meraviglia!! Ottima la schiacciata, personalmente della mia versione mi piace molto l'anice, prova!! Sempre che piaccia, ma ne basta veramente una leggerissima spolveratina... Complimenti per la tua creazione all'uncinetto!!
Franci

Puffin ha detto...

la schiacciata è strepitosa!!! bravissima anche con l'uncinetto!

due bionde in cucina ha detto...

ciao Stefania, fantastica la schiacciata, ma la copri boule vorrei proprio riceverla sotto l'albero.......complimenti per l'idea
baci sabina

°Glo83° ha detto...

sei davvero poliedrica: ricette meravigliose, manualità strepitose e ora ti trovaremo anche scrittrice? sarebbe proprio bello! ;)

Deborah ha detto...

Magnifica questa schiacciata!!! e la copri boule??? Meravigliosa! Non sai quanto mi sarebbe piaciuto imparare ad usare l'uncinetto o i ferri da lana...ma sono proprio negatissima !!!

laroby ha detto...

la conosco questa ricetta!!! mia zia leru è un'esperta! la tua ha l'aria di essere deliziosa e romanticamente invernale ... lo scalda boule e trendyssimo:-)baci

Gloria ha detto...

look amazing, xgloria

Fabiola ha detto...

che schiacciata....da far venir i brividi, baci.

Valentina ha detto...

Me la devo preparare anche io ..ne ho viste parecchie qs stagione..e all'uncinetto sei proprio brava e paziente.Un abbraccio

Babs ha detto...

ma hai le manine d'oro cara stefania :)
fai del buono e del bello!
baci!
b

lucy ha detto...

ottima, anzi buonissima.
all'uncinetto ci ho rinunziato, non fa per me.ma sai che il pallino della scrittura l'ho sempre avuto?dai romanzi sono passata ad un libro di cucina...che ora finalmente uscirà!quindi continua a scrivere!e soprattutto fare prelibatezze come questa

Marcella ha detto...

Ma sai che non l'ho mai mangiata? Vorrei prima assaggiarla e poi provarla a fare io...ha un aspetto troppo invitante!

marlene rodrigues ha detto...

humm!
Looks delicious! And your crochet is great!
Have a nice week!
marlene

Renata Boechat ha detto...

Tempo frio,

Comida boa...

Lindíssima schiacciata

Ciao Cara!

mimma ha detto...

La schiacciata, da fare senz'altro, arriva sul filo di lana! ancora poco e di uva qui non ne trovo più!! e a proposito di lana,ottima l'idea del copriboule....però cuciture interne per me, per ottimizzare il confort!
buona settimana

Lia ha detto...

brava1 voglio sempre realizzare anch'io una copriboule,complimenti per la pazienza del fare i granny

Stefania ha detto...

Buongiorno a tutti e vi posso assicurare che la schiacciata era buona davvero ..una sorpresa per me non me l'aspettavo così e poi per quanto riguarda l'uncinetto ...ho già rallentato molto ;) vi abbraccio ciao

Amelia ha detto...

una delle meravigliose merende che mi preparava la nonna!
molto eleganti i colori che hai scelto per il copriboule!
serena giornata

Claudia ha detto...

Ottima la schiacciata!!!! e bellissimo il tuo lavoro.. mi fa ricordare una coperta fatta da mia mamma.. favolosa!!!!baci :-)

SingerFood e Chiccherie ha detto...

In una sola parola: BRAVISSIMA!Ho sbirciato nelle tue lavorazioni, sei davvero molto molto brava. Speriamo mi sia da stimolo per "rinforcare l'uncinetto", nonna ne sarebbe felicissima!

La schiacciata di uva nera è uno dei piatti che mia mamma adora preparare, a me non fa impazzire, ma non rifiuto un assaggio!

Un abbraccio, ti seguo davvero con tanto piacere!!!

Francesca (www.singerfood.com)

Sar@ ha detto...

Stupenda e invitante la schiacciata, complimenti anche per i tuoi lavori a maglia! Ciaoooo

Chiara ha detto...

un romanzo!!!! già sogno di leggerlo in una giornata uggiosa avvolta in una morbida calda coperta di lana!!!
spero che ti sei già alzata per prendere quello che ti serve per scrivere!!!
la schiacciata l'ho assaggiata per la prima volta a Firenze, è deliziosaaaa!!! la tua è bellissima!! tutto quello che fai è bellissimoooo!!!!
incantevole la copri boule
baci

Ale ha detto...

Tutto stupendo....come sempre :D
baciussss

~Lexibule~ ha detto...

Tu as un talent incroyable ma belle, tes photos sont Splendides!! J'aime la douceur de ton blog:)xxx

Kiara ha detto...

Una ricetta fantastica, complimenti Stefy! Buon pomeriggio!

Vanessa ha detto...

Anche io l'avevo fatta!!!!...è buonissima!!!!

Fr@ ha detto...

Molto invitante la tua schiacciata.

Marina ha detto...

Hai le manine d'oro davvero! La schiacciata mi piace un sacco ♥

mesilda ha detto...

Que buena!!Se ve super jugosa....la labor me encanta,yo llevo 3 años con una cortina de hilo,la termine el domingo...que ganas tenia.
Besets.

giulia pignatelli ha detto...

Ottima la schiacciata e bellissimi i tuoi lavori!!! un abbraccio

Kako ha detto...

Semplicemente delizioso e il sacco della borsa d'acqua, I love it! ne voglio uno così!
Buona settimana.

ilcucchiaiodoro ha detto...

No te lo dico Stefy che io l'uncinetto non lo so fare e non mi ci metto però quello della borsa calda mi piace troppo!!!!

Fico e Uva ha detto...

Io dipingo oggi, ho un sogno di scrivere un romanzo domani e resto affascinata dall'uncinetto... che dire abbiamo tantissime affinità ed io mi chiamo Uva....come la tua ricetta!
A presto!

Gio ha detto...

la schiacciata di una è ottima e
mi piacciono anche i colori che hai usato per il copriboule :)

La cucina di Molly ha detto...

Deliziosa questa schiacciata all'uva!Bravissima per quanto riguarda il lavoro di uncinetto! Ciao

Oma Duck ha detto...

Ciao! Mi sono appena unita al tuo blog e da quello che ho visto finora sei una donna dalle mille risorse, tornerò con più calma a trovarti per leggerti più a fondo.Passa da me se ti va, mi farebbe piacere approfondire la conoscenza. Tina di Zucchero incantato http://tortedafavoladiomaduck.blogspot.com/ Ti aspetto, buona serata.

Pily ha detto...

Tengo que tomarle fotos a mi colchita que me hizo mi tía abuela cuando me casé, hace 20 años, te vá a gustar mucho!!!
El postre delicioso!!!
Gracias

Angela ha detto...

questa ricetta mi ha sempre incuriosito, non l ho mai assaggiata ma quando la vedo le mie papille gustative vanno in estasi... che sia la volta buona che la provo ???? Un bacione Angela

Alice ha detto...

che bella la schiacciata! e complimenti per la manualità nell'uso dell'uncinetto :-)

ALIMENTA ha detto...

Que fotos mas bonitas! y el tejido precioso! que arte tenéis!

La receta una maravilla, nunca he preparadao nada así y me apetece mucho.

Besossss

Sonia ha detto...

che bel blog e che belle foto! ora ti seguo anche io, ciao e buona giornata :))

fedora ha detto...

Прекрасно изглажда! Имам чувството, че се топи в устата - толкова апетитно изглежда на снимките!
И красиви снимки, отново :)
Хубава вечер :)

Enrica ha detto...

Non ho mai mangiato una cosa simile, per me è una novità, invitante...
Se hai tempo, domani 24 Nov dopo le 11.02, passa da me...

La Cuisine de Liz ha detto...

Ciao, anch'io ogni tanto "tentenno" prima di preparare alcuni piatti e questo è uno di quelli... chissà che sia la volta buona, anche le foto sono una tentazione fortissima :) Ciao Liz

stefy ha detto...

L'uncinetto non ho mai imparato a farlo....ma voglio rimediare con questo dolce.....lo adoro!

Fimère ha detto...

ça m'a l'air bien succulent, un pur bonheur pour les papilles
bonne journée

Luana ha detto...

Io ho questo blocco con i lievitati..penso sempre che siano troppo lunghi e difficili da fare e li evito, ma quel paio di volte che ho provato qualche ricetta non mi è uscita male, perciò..Stessa cosa con la schiacciata, l'avevo addocchiata anch'io, ma non l'ho fatta..la tua sembra deliziosa.. *_*
Bellissima l'idea del romanzo!!Anch'io a volte ci penso, anche se sono negata..ma ha un suo fascino!^_^
Un bacione!

manu ha detto...

Caspita Stefy intanto grazie mille della visita ma soprattutto grazie mille per questa bella idea del copriboule!!!!!!
Manu

Lorena (sonido retro UK) ha detto...

Che bei colori che hai lì ... quelli stupri e le uve bella ... Una bella idea per uncinetto per una borsa dell'acqua calda! Mi piace molto il tuo blog!

What a beautiful colours you have there… those rapes and the lovely grapes… Such a lovely idea to crochet for a hot water bottle! I really love you blog!
Lorena x

LISA51 ha detto...

Stupenda ricetta;complimenti per i tuoi blog.Lisa

luisa ha detto...

que rica receta y me encanta la nueva cabecera del blog. Es preciosa. Bss.

La Piada dei Morti: Ricetta Tipica Emilia-Romagna

La piada dei morti è un dolce tipico della tradizione romagnola, ha questo nome perché le nostre nonne lo preparavano per la festa dei ...