Il galateo a tavola: la frutta

Con i camerieri, si è gentili e sorridenti, ci offrono un servizio. Un cenno di saluto sia all'entrata, che all'uscita. Non ci si rivolge a lui chiamandolo cameriere, ma con un sussurrato:

Scusi, gentilmente...Grazie...


Non è poi così difficile avere buone maniere a tavola con la frutta

Mandarino: sbucciatelo con il coltello tenendolo tra le dita della mano sinistra. Gli spicchi vanno staccati uno alla volta e mangiati subito. I semi deponeteli con discrezione nella mano destra poi nel piatto a lato.
Arancia: togliere la parte superiore e inferiore, incidere la buccia a spicchi verticali e staccarla dalla polpa. Separate poi gli spicchi e mangiateli uno alla volta.
Pompelmo: si servono divisi a metà in coppe e si mangiano con il cucchiaino.
Uva: mangiare i chicchi uno alla volta, appoggiate i semi nella mano destra e sistemateli sul piatto.
Banana: si sbuccia con le mani ( o con il coltello tenuto nella mano destra ) i pezzetti si mangiano con la forchetta.
Mele, pere e pesche: vanno divise in 4, poi ogni quarto si tiene con la forchetta e sbucciato con il coltello. Si ridimensionano i pezzi per essere mangiati con le posate.
Ciliege: Vanno mangiate intere e il nocciolo va messo sul piatto con la mano destra

Nessun commento:

La Piada dei Morti: Ricetta Tipica Emilia-Romagna

La piada dei morti è un dolce tipico della tradizione romagnola, ha questo nome perché le nostre nonne lo preparavano per la festa dei ...