Easy Italian recipes for everyday meals.

31 agosto 2011

C'è un revival anni '70 "gli spaghettini senza pensieri " con salsa alla vodka


Degli spaghettini senza pensieri   "da tutti i giorni"  gustosi  gustosi gustosi, è così tra i miei sughi al pomodoro c'è un revival semplice quanto appagante al palato tanto da averlo già preparato due volte, mi piace nella sua semplicità e il suo profumo ricorda il  mezzogiorno italiano, se non lo avete mai cucinato provatelo !!!




SPAGHETTINI SENZA PENSIERI
con salsa di pomodoro alla vodka

Ingredienti x 2 :

200 gr di spaghettini
un pezzetto di cipolla
uno spicchio d'aglio intero
un bicchierino di vodka
una piccola noce di burro 
un paio di cucchiai di olio extra vergine d'oliva


Tritare la cipolla e mettetela con un paio di cucchiai d'olio extra vergine d'oliva e la noce di burro a rosolare assieme anche all'aglio.

Quando la cipolla è imbiondita e morbida aggiungete metà della vodka e mescolando fatela evaporare, a questo punto versate la salsa di pomodoro insaporitela con sale e pepe e la restante parte di vodka, cuocete per altri 3 / 5 minuti , togliete lo spicchio d'aglio.

Cuocete gli spaghetti al dente in abbondante acqua salata scolateli e conditeli con la salsa di pomodoro alla vodka , buon appetito.



SALSA AL POMODORO
come vi dicevo i giorni scorsi ho preparato un paio di barattoli 
di salsa con i pomodori di mia zia vi lascio il 



Salsa classica

Prendere dei pomodori belli maturi, sodi e sani e procedere in questo modo ;
lavate i pomodoro e tagliateli a grossi tocchi, eliminate tutte le parti verdi, queste rendono la salsa acida. 
In una casseruola fate rosolare dolcemente della cipolla tagliata a spicchi con l'aglio e olio extra vergine d'oliva , non deve prendere il colore brunito ma solo appassire aggiungete i pomodori a pezzi.. 
Cuocete per poco meno di un'ora a fuoco moderato per la prima parte la casseruola è meglio coprirla. 
Salate solo alla fine , ora prendete un colino e fate sgocciolare per un'ora il pomodoro conservate il liquido, passatelo al passaverdura e controllate il grado di concentrazione, diluite se necessario con un pò di liquido tenuto a parte.  Una volta preparata la salsa versatela nei barattoli e completate ogni barattolo con il basilico o con un pomodorino crudo.  






  un abbraccio e alla prossima  Y
{ photo credit: my own for cool chic style confidential }



SHARE:

37 commenti

  1. Qué buen punto se le ve a la pasta hasta en la foto. Una delicia!!!!. besos

    RispondiElimina
  2. ciao! che bel blog!!! mi piacciono le tue ricette! appena ho finito di girovagare tra le tue ricette mi iscrivo tra i tuoi follower!

    RispondiElimina
  3. Fantastici, questo sì che è comfort food! E anche senza panna come si faceva almeno dalle mie parti...buonissimi!!!

    RispondiElimina
  4. salsa a la vodka??? voglio un piato!!! baci

    RispondiElimina
  5. deliziosi!!! con la fiammata ancora più scenografici!!! ;)

    RispondiElimina
  6. Adesso , visto il tuo, devo assolutamente provarli!!!

    RispondiElimina
  7. me li ricordo, negli anni '70 erano un must, poi si sono un pò persi ma io ho sempre continuato a farli, sono troppo buoni!farò anche la tua versione... Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Da provare questo piatto :)) mi piace perchè nella sua semplicità mi riporta alla mia adolescenza..
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  9. Io invece li trovo molto anni 80...comunque sempre un revival sono...e che revival!
    Da leccarsi i baffi e controbaffi!

    RispondiElimina
  10. Mi ubriacherei dei tuoi spaghettini, e di guuuusto ^_^

    RispondiElimina
  11. .....senza pensieri....come vorrei stare io !....

    RispondiElimina
  12. I tuoi post profumano sempre così irresistibilmente di casa! Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Ciao, aiutata anche dalle bellissime foto, mi hai convinta: proverò questo invitante revival anni 70!!!
    Grazie anche per le utili informazioni per le altre salse di pomodoro!!!

    RispondiElimina
  14. Le foto sono così invitanti che è impossibile non provare questi spaghettini! Devono essere deliziosi!

    RispondiElimina
  15. Un piatto di spaghettini "rossi ubriachi"... il massimo della vita ;-)

    RispondiElimina
  16. Sicuramente cara Stefania dovrebbe essere una specialità da provare, aspetto proprio una prima occasione.
    Ciao cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  17. gli anni '70 mi sono sempre piaciuti e sono certa che mi piacerebbe altrettanto questo spaghetto ubriaco ;)

    RispondiElimina
  18. Questi spaghettini li mangerei proprio volentieri ^_^

    RispondiElimina
  19. Brava Stefania! Senza panna saranno moolto più buoni!! Ma la salsa da te preparata quanto tempo la conservi?? Non mi pare di aver letto di sterilizzazioni, giusto? Vorrei farla anche io...
    Besos, alla prossima

    RispondiElimina
  20. dopo una settimana di cibo di ospedale dei piatti così me li sogno anche di notte!

    RispondiElimina
  21. Grazie mille! Con questo post mi hai riportato alle spaghettate di mezzanotte che facevo quando ero un pochino (ehm ehm) più giovane e spensierata!

    RispondiElimina
  22. Un plato práctico,elegante e irresistible,me encanta,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  23. eh si, revival.... quanto tempo! buongiorno stefania :)

    RispondiElimina
  24. Buona anche così!!!io la faccio in versione con panna.. baci :-)

    RispondiElimina
  25. semplicemente meravigliosa! sapori che sanno di casa, di cose semplici e buone!

    RispondiElimina
  26. ciao !! appena rientrata passo per un saluto e rubo anche la ricetta ! bacio

    RispondiElimina
  27. Mmmmm, che delizia! Hanno un aspetto così delicato questi spaghettini...non conoscevo questa ricetta, nonostante sia nata nei mitici anni '70! Ovviamente me la segno! Kiss

    RispondiElimina
  28. Buoni!!!!! Belle le ricette revival :D
    baciusss

    RispondiElimina
  29. Bellissima ricetta brava , ma lo sai che la cercavo??
    un'abbraccio e bentrovata Anna

    RispondiElimina
  30. Adorei vodka e la salsa meravigliosa!!!

    Baci :D

    RispondiElimina
  31. ..prolungo ancora un poco la mia presenza dal blog è ancora caldo dalle mie parti e questo non invoglia a stare al chiuso a boccheggiare non che fuori si stia meglio...comunque

    grazie per i commenti per chi ha ricordato la panna è vero la ricetta lo prevede ma visto che tutto cambia ...ho preferito farla senza però vi dico che per legarla nel caso la salsa sia un poco "antipatica" a volte succede adesso invece della panna uso lo yogurt greco , vi voglio bene ciao

    RispondiElimina
  32. Bella l'idea della vodka nel sughetto!!! sisisi mi stuzzica proprio tanto :)

    RispondiElimina
  33. Ciao Stefania! Sono andato e ho stampato questa ricetta meravigliosa per testarlo nelle prossime due settimane. Io vi dico quando ho pubblicato! Baci, Caro

    RispondiElimina

Thanks for stopping by and your lovely comments ♥
Stefania

Blogger Template Created by pipdig